01 Marzo 2017

Neoformazione del labbro superiore

Quesito diagnostico

M. Mandaglio, D. Costa, E. Baruzzi, E.M. Varoni, S. Decani

Presentazione del caso

Giunge alla nostra osservazione una paziente di anni 41, per consulto specialistico in merito a neoformazione a livello del labbro superiore. La paziente, non fumatrice e astemia, segue una dieta mista con consumo quotidiano di frutta e verdura. L’anamnesi medica risulta positiva per allergia agli acari della polvere e diabete di tipo 2, in terapia medica con metformina.

La paziente riferisce la comparsa da circa 3 mesi di neoformazione asintomatica a livello del labbro superiore. All’esame obiettivo intraorale si evidenzia una lieve tumefazione in corrispondenza della porzione destra della mucosa labiale superiore, che si rende più evidente in seguito all’eversione dell’area interessata.

Alla palpazione si apprezza una neoformazione di consistenza teso-elastica, diametro circa 5-6 mm, contenuta in profondità nello spessore del labbro superiore e mobile rispetto ai piani sottostanti e sovrastanti. La mucosa di rivestimento non presenta segni di significato patologico e le restanti mucose del cavo orale appaiono indenni da lesioni.

Extraoralmente, il piano cutaneo in corrispondenza della neoformazione si presenta di aspetto fisiologico.

Per continuare la lettura scaricare l'allegato.

doi: https://doi.org/10.19256/d.cadmos.03.2017.03




 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi