20 Dicembre 2017

Osseodensificazione e split crest mandibolare: caso clinico

Marco Berardini

Caso clinico

Obiettivi  L'osseodensificazione tramite strumenti rotanti è una recente tecnica chirurgica per la preparazione del sito implantare che può essere associata allo split crest in caso di adeguata altezza ossea ma spessore insufficiente.

Materiali e Metodi  Un'area mandibolare anteriore di spessore ridotto viene trattata tramite tecnica di split crest associata all'utilizzo di speciali frese osseodensificanti che, lavorando in senso non-tagliente, compattano il tessuto anziché rimuoverlo.
Due impianti di diametro ridotto sono inseriti nella stessa seduta chirurgica.

Risultati  Il caso viene finalizzato con protesi fissa cementata metal-free. Al controllo radiografico non ci sono segni di riassorbimento osseo peri-implantare.

Conclusioni  L'utilizzo della tecnica di osteo-condensazione facilita un'espansione controllata della cresta e, allo stesso tempo, assicura un'ottima stabilità primaria degli impianti.

Per continuare la lettura scaricare l'allegato.

doi: https://doi.org/10.19256/d.cadmos.10.2017.08




 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi