01 Marzo 2018

Sbiancare, infiltrare e restaurare

Jordi Manauta, Anna Salat, Giulio Pavolucci, Walter Devoto, Angelo Putignano

Rubrica Style Italiano


Ormai da molti anni sono state messe a punto e verificate tecniche non invasive di sbiancamento dentale, che assicurano risultati eccellenti quando le indicazioni e i protocolli sono seguiti correttamente. L’utilizzo di tecniche di sbiancamento per trattare le white spot è stato nel tempo oggetto di controversie, rifiutato da alcuni e accettato da altri.
È stato ampiamente dimostrato come le tecniche di microinfiltrazione siano efficaci nell’eliminare inestetiche white spot dello smalto, purché la profondità delle lesioni venga correttamente valutata e i protocolli rispettati; in altre parole, in caso di lesioni profonde la microinfiltrazione
non è sufficiente.

Per continuare la lettura scaricare l'allegato.

doi: https://doi.org/10.19256/d.cadmos.03.2018.10





 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


14 Ottobre 2020
Vedo moderno ed avviato studio a Milano

Moderno e avviato studio dentistico, regolarmente autorizzato, mq 80, predisposto per due unità operative, stanza sterilizzazione, radiografico opt e dotato di strumentazione per esercitare le principali branche odontoiatriche, spogliatoio e bagno per il personale, bagno per pazienti. Possibilità di subentro graduale con varie soluzioni. Milano, zona Bicocca-Niguarda. Trattativa riservata. 345 9776587. mail: aumas001@gmail.com

 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Emergenza Covid ed odontoiatria: il punto con il presidente Iandolo