01 Ottobre 2018

Neoformazione gengivale

Quesito diagnostico

Riccardo Mauro Bonacina, Valeria Martini, Umberto Mariani, Andrea Gianatti

Un paziente di anni 79 giunge alla nostra osservazione lamentando difficoltà all’utilizzo della protesi dell’arcata superiore a causa di un aumento di volume della gengiva.

L’anamnesi sistemica evidenzia una cardiopatia ischemica associata a ipertensione in trattamento farmacologico. All’esame obiettivo il paziente è edentulo sia all’arcata superiore che inferiore.

A livello dell’arcata superiore la mucosa della cresta edentula del settore frontale presenta un’ipertrofia plurimammellonata, fissa, di consistenza parenchimatosa, non dolente con macule a margini irregolari pigmentate brunastre e aree disepitelizzate. Le restanti mucose appaiono integre e non sono evidenti altre lesioni ulcerative o eritroplasiche.

Alla palpazione labbra, guance e pavimento orale non evidenziano neoformazioni. La mobilità linguale è conservata e i dotti salivari sono pervi. I linfonodi laterocervicali e pre-auricolari non evidenziano significativi incrementi dimensionali. Non sono evidenti fistole. Si esegue indagine radiografica che non evidenzia lesioni a carico dei mascellari.

Il paziente è portatore di una protesi totale superiore mai sottoposta a rivalutazione da oltre dieci anni; posizionato nel cavo orale il manufatto appare instabile e incongruo. Pertanto nella diagnosi differenziale vengono considerate il traumatismo protesico, lesioni vascolari, pigmentazioni melanotiche o da materiale esogeno fino a lesioni complesse quali il melanoma o il sarcoma di Kaposi.

Si concorda con il paziente di evitare l’utilizzo della protesi e si programma un controllo dopo 15 gg. Al controllo la lesione non presenta significativi miglioramenti. Vengono pertanto eseguiti, previo consenso del paziente, prelievi bioptici multipli in anestesia locale.

Visto lo scarso sanguinamento non vengono applicati punti di sutura ma viene mantenuto un tamponamento locale con garza imbevuta di acido tranexamico.

Per continuare la lettura scaricare l'allegato

doi: https://doi.org/10.19256/d.cadmos.08.2018.03




 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


11 Dicembre 2019
Cercasi odontoiatra con esperienza a Brandizzo (To)

Il Centro Chirurgico, con esperienza di oltre 30 anni nel settore (vedi sito www.centrochirurgicosrl.it), cerca odontoiatra per collaborazione in conservativa, endodonzia e chirurgia estrattiva. E' richiesta la disponibilita' di due giornate a settimana. Inviare C.V.

 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi