01 Febbraio 2019

Una lesione arancione sulla gengiva di un bambino

Quesito diagnostico

Lorenzo Azzi, Giorgia Ottini, Fabio Croveri, Lucia Tettamanti, Vittorio Maurino

Un giovane paziente di 10 anni, maschio caucasico, si presenta alla nostra osservazione per la valutazione di una lesione papulare di circa 5 mm di diametro sul versante vestibolare della gengiva aderente e marginale in corrispondenza dell’elemento 2.1. La lesione, di colore rosso-arancione, è comparsa spontaneamente da circa un mese, è asintomatica, di aspetto liscio, sessile, non erosa e non ulcerata. Inoltre, a maggior ingrandimento è possibile osservare una trama papillare della lesione. Un lieve accenno di eritema rosso-arancio è presente anche sulla gengiva marginale dell’elemento 1.1.

L’indagine anamnestica del paziente è negativa; il piccolo, in fase di dentizione mista, non riferisce traumi sportivi di alcun tipo nel settore incisivo. All’esame obiettivo locale, inoltre, non sono evidenziabili tragitti fistolosi.

L’indagine radiografica endorale non evidenzia segni di osteolisi periapicale, fratture corono-radicolari o sofferenza parodontale. Sono presenti, tuttavia, depositi di placca sopragengivale con sovrapposto quadro di gengivite diffusa.

Alla rivalutazione, dopo le dovute procedure di igiene orale, tuttavia, mentre il quadro infiammatorio gengivale si è risolto, si nota il persistere della lesione papulare senza segni di miglioramento.

Viene pertanto concordato con il paziente e con i suoi genitori di procedere a escissione chirurgica della lesione stessa e al suo esame istopatologico.

Per continuare la lettura scaricare l'allegato.

doi: https://doi.org/10.19256/d.cadmos.02.2019.03





 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Il prof. Burioni spiega come funzionano i test Covid e dà qualche consiglio agli odontoiatri ed igienisti dentali