01 Novembre 2019

AIC 2020: un anno insieme a noi!

Rubrica AIC

Francesco Mangani

L’anno in corso si è concluso, nei giorni dal 26 al 28 settembre 2019, con un evento a Riva del Garda, storica sede di AIC dalla sua fondazione nell’ormai lon­tano 1986.

Nella giornata di giovedì si è svolto il Closed meeting riservato ai soci attivi e ai loro invitati, durante il quale ho ricevuto il testimone in qualità di Presi­dente per il biennio 2020-2021 da Loren­zo Breschi, giunto al termine del suo mandato, che ha consolidato ulterior­mente il ruolo di questa Accademia nella formazione continua degli odontoiatri in Italia e ha aperto su di essa le porte del palcoscenico internazionale.

Assieme al nuovo Consiglio Direttivo, ho raccolto questa preziosa eredità con emozione e tanto entusiasmo. Il Closed meeting è stato anche un mo­mento di confronto e aggiornamento culturale. Si è parlato di “occlusione” in modo critico e costruttivo con i colleghi Nazzareno Bassetti e Tiziano Bombar­delli.

Affrontata da diversi relatori anche in occasione dell’ultimo Congresso di Bologna, la tematica occlusale si confer­ma “centrale” per l’Accademia nel tenta­tivo di coniugare al meglio estetica e fun­zione. Il corso di aggiornamento, quest’anno in collaborazione con AIO, ha visto prota­gonista delle relazioni dei Soci Attivi AIC la conservativa dei settori frontali e po­steriori.

Diagnosi, selezione delle tecni­che operative e rigore procedurale sono stati ancora una volta al centro della proposta culturale dell’Accademia, ri­volta come sempre a tutti gli odontoiatri, ma con un occhio di riguardo per i più giovani.

Per continuare la lettura scaricare l'allegato.

doi: https://doi.org/10.19256/d.cadmos.09.2019.07



 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La professoressa Antonella Polimeni si racconta