02 Maggio 2020

Approccio multidisciplinare alla terapia implanto-protesica

Intervista ECM

Lorena Origo

“Implantologia dentale: dalla preparazione del paziente alla riabilitazio­ne protesica” è il tema sviluppato nel prossimo Corso ECM pro­posto da Edra. Con il coordinamento di Alberto Pispero, autore anche del Modulo 3, sono stati coin­volti nel progetto leader e figure di riferimen­to nel settore odontoiatrico di competenza.

Quale progetto didattico, dottor Pispero, è alla base della struttura del Corso?
Abbiamo immaginato un percorso multi­disciplinare il più esaustivo possibile per quanto riguarda le procedure necessarie affinché sia possibile raggiungere il suc­cesso implanto-protesico. Siamo partiti quindi dall’inquadramento sistemico del paziente e dalla conoscenza delle diver­se problematiche anatomiche, prose­guendo con la preparazione del soggetto che andrà incontro all’intervento chirurgi­co soffermandoci sul ruolo dell’igiene dentale, affrontando quindi la gestione dell’alveolo post-estrattivo e della, talvol­ta necessaria, rigenerazione ossea, per arrivare alla gestione dei tessuti molli, che rivestono un ruolo fondamentale nel mantenimento a lungo termine dell’im­pianto, chiudendo quindi con la riabilita­zione protesica vera e propria.

Un percorso che viene sviluppato e approfondito nei 5 Moduli proposti.
L’inserimento dell’impianto è un atto finale estremamente semplice in determinate si­tuazioni cliniche – parliamo infatti di un foro che accoglie e supporta l’elemento dentale – che può essere svolto anche dal profes­sionista più inesperto, guidato passo pas­so e con l’utilizzo di una dima chirurgica. Ma affinché ciò avvenga è necessario se­guire un percorso di preparazione legato a più aspetti.

Prendiamo per esempio il Modulo 1 In­quadramento sistemico del paziente e conoscenza delle problematiche ana­tomiche in chirurgia implantare in cui sviluppiamo uno dei momenti fondamen­tali che deve precedere qualsiasi atto chirurgico. Con l’età aumentano le per­sone che necessitano di riabilitazioni im­planto-protesiche più o meno importanti. Pertanto conoscere le patologie dei pa­zienti e i conseguenti approcci terapeuti­ci, che possono impattare in modo diret­to o indiretto con il piano di trattamento e\o la sua prognosi, risulta condizione imprescindibile per un approccio in sicu­rezza.

E parlando di conoscenza, tutta la chirurgia non può prescindere da un ap­profondito studio anatomico del distretto di competenza e il cavo orale risulta estremamente complesso.

È altresì fondamentale recuperare le in­formazioni relative alle cause della perdi­ta del dente e valutare in modo approfon­dito i fattori di rischio locali e sistemici della perimplantite e del fallimento im­plantare. Di questi temi tratta il Modulo 2 Preparazione parodontale del pazien­te implantare e mantenimento dell’i­giene attorno alle riabilitazioni implan­to-protesiche dove viene discusso, tra­mite la presentazione di un caso clinico, il trattamento parodontale di un paziente precedentemente trattato per malattia parodontale in modo inadeguato.

Nella seconda parte del Modulo vengono de­scritti e analizzati i parametri clinici e ra­diografici per determinare lo stato di sa­lute e di malattia delle riabilitazioni im­planto-protesiche secondo la nuova classificazione delle malattie parodontali e perimplantari. La prevenzione delle pa­tologie si fonda sulla sinergia tra cinque fattori: valutazione sistematica degli indi­ci clinici durante le sedute di igiene pro­fessionale di supporto; adeguato proto­collo di richiami; corretto timing delle ra­diografie di controllo; adeguata terapia professionale; mantenimento domiciliare delle superfici implantari.

Per continuare la lettura gli abbonati possono scaricare l'allegato.

doi: https://doi.org/10.19256/d.cadmos.05.2020.09




 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


14 Ottobre 2020
Vedo moderno ed avviato studio a Milano

Moderno e avviato studio dentistico, regolarmente autorizzato, mq 80, predisposto per due unità operative, stanza sterilizzazione, radiografico opt e dotato di strumentazione per esercitare le principali branche odontoiatriche, spogliatoio e bagno per il personale, bagno per pazienti. Possibilità di subentro graduale con varie soluzioni. Milano, zona Bicocca-Niguarda. Trattativa riservata. 345 9776587. mail: aumas001@gmail.com

 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Emergenza Covid ed odontoiatria: il punto con il presidente Iandolo