01 Marzo 2021

Antibiotici sistemici quali ausilio nel trattamento non chirurgico della parodontite: una revisione Cochrane

Revisione Cochrane

Shivi Khattri, Sumanth Kumbargere Nagraj, Ankita Arora, Prashanti Eachempati, Chandan Kumar Kusum, Kishore G. Bhat, Trevor M. Johnson, Giovanni Lodi

Background  Gli antibiotici sistemici possono essere utilizzati in aggiunta al de­bridement meccanico (scaling e root planing, SRP) nel trattamento non chirurgico della parodontite. In letteratura, è documentato l’uti­lizzo di una serie di antibiotici con dosaggi e combinazioni differenti.

Questa revisione segue la prece­dente classificazione delle malat­tie parodontali, del 1999, poiché tutti gli studi inclusi si riferiscono a un periodo in cui si utilizzava quest’ultima.

Obiettivi  Valutare gli effetti degli antibiotici sistemici in aggiunta a SRP per il trattamento non chirurgico di pa­zienti con parodontite.

Search methods  Sono state eseguite ricerche biblio­grafiche nelle seguenti banche dati e piattaforme, fino a marzo 2020: Cochrane Oral Health’s Trials Regi­ster, CENTRAL, MEDLINE ed Em­base; US National Institutes of He­alth Ongoing Trials Register e World Health Organization International Clinical Trials Registry Platform.

Criteri di selezione e outcome  Sono stati inclusi studi randomiz­zati controllati (RCT) che hanno coinvolto persone con parodontite non trattata, diagnosticata clinica­mente. Gli studi hanno confrontato SRP con antibiotici sistemici ri­spetto a SRP da solo/placebo o con altri antibiotici sistemici. Gli outcome sono stati: percentuale di tasche chiuse; livello di attacco cli­nico (clinical attachment level, CAL); profondità di tasca parodon­tale (probing depth, PD) e percen­tuale di sanguinamento al sondag­gio (bleeding on probing, BOP).

Risultati principali  Sono stati inclusi 45 studi condot­ti in tutto il mondo che hanno coinvolto 2664 partecipanti adulti. 14 studi erano a basso rischio di bias, 8 ad alto e i restanti 23 a ri­schio non chiaro. Sette studi non sono stati inclusi nella meta-anali­si. È stata valutata la qualità delle prove per 10 gruppi di confronto, con follow-up a lungo termine (≥1 anno). Nessuno degli studi ha ri­portato dati su resistenza antimi­crobica e/o su cambiamenti nella qualità della vita del paziente.

Amoxicillina + metronidazolo + SRP rispetto a SRP nella parodon­tite cronica/aggressiva: solo i ri­sultati sulle tasche chiuse e BOP hanno mostrato una differenza cli­nica minimamente rilevante (mini­mally important clinical difference, MICD) a favore di amoxicillina + metronidazolo + SRP (prove di qualità molto bassa).

Metronidazolo + SRP contro SRP nella parodontite cronica/aggres­siva: solo i risultati per CAL e PD hanno mostrato una MICD a favo­re del gruppo MTZ + SRP (prove di qualità molto bassa).

Azitromicina + SRP contro SRP per parodontite cronica/aggressi­va: non sono state riscontrate dif­ferenze in termini di percentuale di tasche chiuse, CAL e percen­tuale di BOP (prove di qualità molto bassa).

La maggior parte degli studi che ha testato amoxicillina, metronidazolo e azitromicina ha riportato eventi avversi come nausea, vomito, diar­rea, lievi disturbi gastrointestinali e sapore metallico. Non sono stati segnalati eventi avversi gravi.

Conclusioni degli autori  Esistono prove di qualità molto bassa (considerando un follow-up a lungo termine) per fornire infor­mazioni adeguate a medici e pa­zienti circa il fatto che gli antibioti­ci sistemici aggiuntivi siano di aiu­to per il trattamento non chirurgi­co della parodontite. Non ci sono prove sufficienti per decidere se alcuni antibiotici siano migliori ri­spetto ad altri, se usati insieme a SRP.

Nessuno degli studi ha ripor­tato eventi avversi gravi, ma i pa­zienti devono essere informati de­gli eventi avversi più comuni cor­relati all’uso di questi farmaci. È necessario, in futuro, condurre RCT ben pianificati definendo chiaramente la MICD rispetto a percentuale di tasche chiuse, CAL, PD e BOP.

Per continuare la lettura gli abbonati possono scaricare l'allegato.

doi: https://doi.org/10.19256/d.cadmos.03.2021.05




 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente