17 Febbraio 2015

Problematiche associate all’inclusione del canino mascellare


Obiettivi. Valutare le possibili associazioni tra inclusione canina e specifiche lesioni secondarie.

Materiali e Metodi. È stato analizzato un campione di 74 pazienti con canino mascellare incluso, diagnosticato clinicamente e attraverso lo studio dei modelli, delle fotografie intraorali e dell'ortopantomografia pretrattamento, in stadio di maturazione CS2-CS4. È stata valutata radiograficamente la presenza delle seguenti lesioni: pericoronite e cisti follicolare, inclusione e riassorbimento radicolare di denti adiacenti al canino.

Risultati. La prevalenza delle lesioni associate all'inclusione del canino mascellare è stata la seguente: pericoronite 42,202%; cisti follicolare 22,018%; riassorbimento radicolare 33,027%; inclusione di denti contigui 1,835%.

Conclusioni. Una diagnosi precoce di inclusione canina è di fondamentale importanza per le possibili complicanze associate.



 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi