08 Ottobre 2015

Terapia ortodontico-chirurgica: protocollo virtuale 3D tramite TC cone beam


Obiettivi. Verificare la precisione di un protocollo di programmazione ortodontica prechirurgica virtuale e confrontarlo con quella di un protocollo non virtuale.

Materiali e Metodi. Lo studio ha compreso 7 pazienti: 3 sono stati sottoposti a un protocollo di programmazione virtuale, i restanti 4 al protocollo tradizionale.
Effettuate le scansioni tridimensionali dei modelli delle arcate dei pazienti, mediante un software dedicato è stata valutata l'aderenza tra le immagini digitali delle situazioni prechirurgiche e quelle dei rispettivi set-up. Sono stati inoltre considerati i valori di massima deviazione positiva e negativa, deviazione media e deviazione standard forniti dal software per le varie sovrapposizioni.

Risultati. L'analisi dei valori considerati non ha evidenziato differenze statisticamente significative tra le due metodiche di programmazione.

Conclusioni. Dallo studio si evince che l'affidabilità dei due protocolli è equiparabile. Ciò che cambia è la quantità delle informazioni ricavabili, la ripetibilità della procedura e la velocità con la quale questa viene eseguita.



 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi