HOME - DiDomenica
 
 
09 Aprile 2017

Leggi da interpretare, leggi non interpretabili, sconti fiscali e suggeritori dei giudici


Quasi mai le leggi sono chiare, da sempre lo diciamo e la conferma arriva poi dalla necessità di spiegarle attraverso circolari o peggio ancora affidare alla magistratura, con le sentenze, la loro interpretazione. Capita anche per il Ddl Concorrenza che nonostante non sia ancora stato approvato (e chissà se lo sarà mai) crea già dubbi ed interpretazioni. Per il settore dentale a salire sul banco degli imputati è l'art. 57 (vai alla notizia) quando indica che l'esercizio dell'attività odontoiatrica è consentito all'abilitato... ovvero a società operanti nel settore odontoiatrico. Una descrizione troppo generica o chiara? A mio parere, considerando l'articolo nella sua completezza, la norma regolamenta in maniera univoca (oggi diversificata regionalmente) l'opera del direttore sanitario senza modificare nulla per quanto riguarda le società, oggi, già operanti nel settore come Stp, studi associati e società di servizi che erogano un servizio complessamente organizzato in cui la prestazione odontoiatrica ne è un elemento, come indica chiaramente la circolare del MiSE. Poi bisognerebbe capire chi e come stabilisce se una struttura odontoiatrica è organizzata complessamente o normalmente, ma è un altro argomento. Chi sembra, invece, non avere dubbi sull'interpretazione da dare all'articolo 57 è il presidente CAO Giuseppe Renzo che denuncia come questo introduca "una nuova figura sanitaria" che possa esercitare l'odontoiatria, quella delle società. (vai alla notizia).

 

Più spendo più risparmio

E' quanto permette il Maxi ammortamento ancora attivo fino alla fine del 2017 e con qualche accorgimento utilizzabile entro giugno 2018. L'agevolazione fiscale consente di ottenere un risparmio di imposta. Abbiamo realizzato un approfondimento per ipotizzare quanto, studio odontoiatrico o laboratorio odontotecnico, potrebbero risparmiare acquistando nuovi macchinari oppure, a seconda di come vediate la situazione, quanto grazie all'incentivo il nuovo macchinario costerà meno. (vai alla notizia)

 

Leggi da interpretare, seconda parte

A pochi giorni dall'invio dei dati delle fatture emesse e ricevute nell'anno 2016 attraverso lo Spesometro, nasce l'ennesimo dubbio interpretativo su di una norma sicuramente non chiara. I dentisti ed i medici che hanno ricevuto l'indicazione da parte dei pazienti (come indicato dalla norma) a non inviare i dati sensibili della proprie fatture riferite alle prestazioni sanitarie ricevute per il 730 precompilato, devono comunque inviare questi dati alla stessa Agenzia delle Entrate tramite lo Spesometro? (vai alla notizia)

 

Se lo consci, lo capisci

Spesso leggendo sentenze che entrano nel merito dell'operato dell'odontoiatra ci si chiede come si fa ad arrivare a quella conclusione (condanna), quali competenze può avere il giudice nel giudicare un atto clinico. Giudice che ha un "amico fidato" che lo consiglia: il Consulente Tecnico d'Ufficio. Ma questo è sempre preparato ed in grado di giudicare il lavoro di un collega? Lo abbiamo chiesto a Marco Scarpelli. (vai all'intervista)

Articoli correlati

Nei giorni scorsi il Sole 24 Ore ha pubblicato un bilancio del primo anno di fatturazione elettronica, in realtà come spesso capita con la pubblica amministrazione i dati non sono proprio...

di Norberto Maccagno


Tra le, poche, certezze della nostra vita c’è il passare del tempo che viene misurato in maniera estremamente precisa. Poi c’è la visione più umana o se volete romantica di questo scorrere: la...

di Norberto Maccagno


Alcune riflessioni dell’odontoiatra nominato nella Commissione che dovrà occuparsi di riformare il sistema, che invita i colleghi a segnalare proposte e criticità 


La decisione della Commissione Nazionale ECM di prorogare di un anno, fino al 31 dicembre 2020 la possibilità di ottenere i crediti formativi necessari arrivata in extremis a...

di Norberto Maccagno


“I medici ignoranti danneggiano anche te.Pensate che il vostro dottore sia professionalmente valido? Chiedetegli se, ogni anno, partecipa alla formazione obbligatoria per la sua...

di Norberto Maccagno


Altri Articoli

La Consulta Nazionale dei CAF chiede un intervento del Ministero delle finanze per evitare criticità per contribuenti e prestatori di servizi


Ammessi solo quelli che riguardavano proroghe. L’On leghista prova anche la carta del ricorso ma senza successo. Tenterà altre strade


Abbiamo sottoposto al componente odontoiatra della Commissione nazionale ECM Alessandro Nisio alcuni dubbi e quesiti posti dai nostri lettori. Ecco le sue indicazioni e i consigli


Il Consiglio Nazionale SUSO ha deliberato di rinnovare grafica e simboli del logo del Sindacato


Per il dott. Mele il tentativo del Governo di risparmiare complicando la vita ai contribuenti è un comportamento “disgustoso”


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni