HOME - DiDomenica
 
 
23 Aprile 2017

Se il paziente sceglie in autonomia sulla base della pubblicità


A catalizzare l'attenzione della professione questa settimana è stata la trasmissione Mi Manda Rai 3 fin dall'annuncio del tema, a confermare come la questione Studio Tradizionale Vs Catene sia oramai trattata al pari di un derby.

Una trasmissione che ha dato un quadro veritiero della situazione e dei problemi -per quanto lo si possa fare in 20 minuti toccando molti temi- ricordando che a curare il paziente non è la struttura dove ci si reca ma il dentista. Quello meno considerato in trasmissione (è invece il punto centrale) è come mai certe persone per decidere da che dentista andare utilizzano gli stessi parametri di quando scelgono dove comprare un telefonino. Dimenticando che dal dentista ci si va per farsi curare. Certo il fattore economico gioca un ruolo determinante (la colpa non del settore ma del SSN) ma rimane il fatto, come anche Odontoaitria33 aveva dimostrato, che il paziente dà per scontato che il dentista che lo cura lo sa fare mentre sceglie secondo altri parametri. Ed in questo scenario, come per le offerte sui telefonini, trovano terreno fertile quelle offerte che promettono cure mirabolanti a costi impossibili da sostenere. Ed i danni alla salute poi rimangono (vai alla notizia)

Iper Ammortamento e maxi ammortamento

Sono due le opportunità a disposizione anche per gli operatori del settore dentale per investire o rinnovare la propria attrezzatura, o per innovarsi con nuove tecnologie. Se il Maxi ammortamento del 140% è utilizzabile da tutti, l'Iper ammortamento del 250% è limitato agli investimenti per specifiche tecnologie ma non può essere utilizzato dai professionisti, ma da altri soggetti del settore si. (vai alla notizia)

Società ed esercizio dell'odontoiatria

Il MiSE, rispondendo all'OMCeO di Bologna ed ad ANCOD, ritorna a ribadire che le società di capitale (società da codice civile, questo il termine giuridico come ricorda l'avv. Stefanelli) sono legittimate ad operare nel settore odontoiatrico se forniscono servizi agli odontoiatri (quindi come società di servizi) oppure come strutture che offrono prestazioni odontoiatriche se sono StP oppure se hanno una complessità organizzativa. Chi stabilisce la complessità organizzativa?
Chi rilascia l'autorizzazione sanitaria, ricorda il MiSE. Ma la notizia è che, stando alle reazioni, questa volta la nota del MiSE non ha creato malumori nel settore.
Questi gli approfondimenti che abbiamo prodotto sul tema.

Regolamento UE sui dispositivi medici

In attesa che il nuovo regolamento sui dispositivi medici venga firmato dal presidente UE e pubblicato in Gazzetta Ufficiale si comincia a parlarne. Dino Malfi , Referente ANTLO per le normative, ci ha inviato uno scritto per analizzare le questioni che toccheranno i dispositivi medici su misura realizzati con strumenti digitali e non solo. (vai alla notizia)

Articoli correlati

Tra le, poche, certezze della nostra vita c’è il passare del tempo che viene misurato in maniera estremamente precisa. Poi c’è la visione più umana o se volete romantica di questo scorrere: la...

di Norberto Maccagno


Alcune riflessioni dell’odontoiatra nominato nella Commissione che dovrà occuparsi di riformare il sistema, che invita i colleghi a segnalare proposte e criticità 


La decisione della Commissione Nazionale ECM di prorogare di un anno, fino al 31 dicembre 2020 la possibilità di ottenere i crediti formativi necessari arrivata in extremis a...

di Norberto Maccagno


“I medici ignoranti danneggiano anche te.Pensate che il vostro dottore sia professionalmente valido? Chiedetegli se, ogni anno, partecipa alla formazione obbligatoria per la sua...

di Norberto Maccagno


Non sono certo i dati del Censis a dover confermare che la povertà, nel nostro paese, non sarebbe stata sconfitta nonostante gli annunci Pentastellati dai balconi. Basta fare un giro...

di Norberto Maccagno


Altri Articoli

Il racconto di un caso di odontoiatria legale consente alla dott.ssa Maria Sofia Rini di portare alcune considerazioni sul rapporto fiduciario medico paziente


Per il presidente CAO Cuneo la questione è il diritto del paziente ad affrontare il pagamento come crede  e senza discriminare il privato verso il pubblico


Organizzato per giovedì 23 gennaio 2020 da ANOMEC a Milano, un evento dal titolo: “Costi di gestione dello studio e convenzioni sanitarie: due realtà incompatibili?”


Circolare FNOMCeO su novità dalla finanziaria. La Federazione mettere in guardia medici e dentisti sui rischi di non avere in studio il Pos


L’imprenditrice Canegrati condannata a 12 anni, pene minori per gli altri imputati. Il sen. Rizzi e l’odontoiatra Longo avevano già patteggiato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni