HOME - DiDomenica
 
 
17 Settembre 2017

Rispettare le norme, le indicazioni scientifiche, deontologiche e le richieste


Vi ricordate dell'ex ministro Tommaso Padoa Schioppa quando disse che pagare le tasse era bellissimo? Penso che la stessa reazione che avevate avuto al sentire quella dichiarazione (per la cronaca era dieci anni fa, ottobre 2007) l'abbiate avuta leggendo quanto ha scritto l'avvocato Silvia Stefanelli quando dice che essere in regola con norme ed impicci burocratici dà valore allo studio.

Al tempo il pensiero del ministro, come ogni volta che si deve sintetizzarlo in un titolo, era stato strumentalizzato, in realtà il ministro voleva sottolineare il senso civico che dovrebbe portare tutti noi a pagare le tasse con soddisfazione in quanto quelle tasse servono per darci i servizi, per farci vivere meglio ed aiutare i meno fortunati di noi. Non vado oltre, anche io becco le buche per le strade (sporche), faccio la fila all'ospedale, aspetto inutilmente un treno e pago il ticket per una visita o una analisi nonostante parte delle mie tasse vadano a stipendiare medici ed infermieri.

Le considerazioni dell'avvocato Stefanelli possono sembrare molto simili a quella affermazione. Certo tutti vorremmo fare a meno della burocrazia (come delle tasse e per alcuni anche dei meno fortunati) e molti di voi probabilmente sono anche convinti che si possa vivere senza (tasse e burocrazia). In realtà come le tasse anche la burocrazia (meglio forse parlare di regole imposte) serve o dovrebbe servire per farci vivere meglio.

Ma l'avvocato nel suo articolo sposta l'attenzione su un altro puto e dice: attenzione non guardate solo alle norme come inutile adempimento a cui vi dovete adeguare altrimenti vi possono sanzionare (se vi scoprono), adeguatevi perché il rispetto delle norme può dare un valore aggiunto al vostro studio oppure, aggiungo io, farlo valere molto meno se non le avete rispettate. L'avvocato Stefanelli porta l'esempio del rispetto della nuova normativa sulla privacy anticipando una norma che pur essendo già in vigore scopriremo il giorno prima della data entro la quale dovremmo adeguarci (2018), sperando nell'italica proroga. (vai alla notizia)

Raccomandazioni cliniche

Quelle presentate mercoledì al Ministero della Salute sono la seconda versione del lavoro prodotto dalle Società Scientifiche, Associazioni ed Ordine per indicare le buone pratiche in odontoiatria oppure sintetizzo io, codificare la qualità in odontoiatria, indicare i percorsi minimi per garantire ai pazienti una cura corretta.

Una esigenza oggi indicata anche dalla legge (prima dalla Balduzzi e oggi dalla Gelli) ma che una decina di anni, fa quando l'idea fu presentata all'allora Ministro Fazio, sembrava una boutade anche perché fino all'ora, tutto il comparto insieme non era mai riuscito a portare a termine un progetto comune. Ed invece oggi l'odontoiatria si trova con un lavoro ed un modo di lavorare che può fare scuola non solo nella medicina italiana ma anche in Europa. Ora la sfida sarà quella di farle leggere ed applicare a tutti i 60 mila dentisti italiani, perché a quanto hanno riferito al Ministero, giudici e Ctu ne tengono conto durante le cause di contenzioso. (vai alla notizia)

 

Direttore sanitario cercasi

La vera novità del Ddl Concorrenza è l'obbligo per il direttore sanitario di "vigilare" in un solo studio. A Odontoiatria33 è sembrato utile fare il punto sui pochi diritti e tanti doveri (e norme) che il direttore sanitario ha di fronte alla legge, all'Ordine ma soprattutto ai pazienti e non sono poi pochi. (vai alla notizia)

A volte le richieste vengono accolte

L'esenzione dell'invio dei dati delle fatture emesse già inviate attraverso il Sistema Tessera Sanitaria è arrivata. In extremis ma è arrivata. Le continue richieste di ANDI sembravano rimanere inascoltate invece l'Agenzia delle Entrate si è accorta che il problema c'era ed è intervenuta. Gesto apprezzato. (vai alla notizia)

Norberto Maccagno

Articoli correlati

Considerando che sulla questione della possibilità o meno di iscriversi all’Albo dei medici ed anche a quello degli odontoiatri da parte del laureato in medicina, ma anche laureato in...

di Norberto Maccagno


L’ultimo esempio, in ordine cronologico, di come le opportunità che le nuove tecnologie offrono a fantasiosi ed illuminatati imprenditori possono destabilizzare le regole del sistema è la...

di Norberto Maccagno


Lo spirito dei DiDomenica è quello di portare un parere diverso sui temi che settimana dopo settimana vengono toccati. Un punto di vista volutamente differente da come la potrebbe pensare un...

di Norberto Maccagno


Gent.mo direttoremi permetto di scriverle un paio di considerazioni sull'suo DiDomenica dal titolo "Odontoiatria Instant Fashion, il dubbio non è sulla qualità ma sulla sostenibilità".1) Nel...


Rivedendo quanto abbiamo pubblicato questa settimana per decidere a quale argomento potesse essere dedicato questo DiDomenica, l’attenzione è caduta su due interviste che...

di Norberto Maccagno


Altri Articoli

Si chiama “Costituente delle Idee” il progetto presentato dal PD che lo definisce “uno strumento per chiamare a raccolta una parte del Paese che vuole combattere”. “Dovrà essere una...


Dopo aver raccolto più di 400 reclami dai propri iscritti, di cui quasi 200 arrivati nel primo semestre 2019, AltroConsumo ha deciso di rivolgersi all’Autorità Garante della Concorrenza e Mercato...


“Bene la flat tax delle famiglie, ma non lasciamo a metà il lavoro fin qui fatto su professionisti e partite Iva. Bisogna infatti allargare il regime agevolato anche agli studi professionali,...


La FNOMCeO prende atto della delibera dell’AGCM sulle quote societarie delle StP ma ritiene che l’interpretazione letterale della norma di cui all'art. 10, comma 4, lett. b), legge n....


In queste settimane su gruppi Facebook, ma anche alcuni di voi lettori ci hanno scritto, vi interrogate su come mai ci siano ancora in giro pubblicità che propongono prestazioni...

di Norberto Maccagno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi