HOME - Endodonzia
 
 
19 Febbraio 2018

Rivoluzione in endodonzia? Positivi gli studi su una nuova sistematica per la terapia canalare

di prof. Massimo Gagliani


E' arrivata la fine dello strumentario endodontico? Potrebbe essere una buona notizia per i "non-amanti" della sagomatura canalare.
Nello studio multicentrico condotto su 45 pazienti aventi elementi dentali con polpa affetta da patologie irreversibili, concomitanti a lesioni periapicali di dimensioni superiori ai 3 millimetri gli autori hanno riscontrato una percentuale di successo ragguardevole.

Il dettaglio dello studio, come detto, è stato condotto su 45 elementi dentali con lesione periapicale di origine endodontica evidente all'esame radiografico. La procedura di strumentazione prevedeva un normale accesso alla camera pulpare, non sono stati impiegati strumenti per allargare gli imbocchi canalari per preservare struttura dentale.

Dei file manuali ISO 10 o 15 sono stati impiegati per saggiare la pervietà canalare sino alla lunghezza di lavoro desiderata; alla medesima lunghezza si sono impiegati dei file in lega Nichel Titanio con diametro apicale ISO 20 e conicità superiore a .06.
A questo punto lo strumento Multisonico per irrigazione attiva (GentleWave Procedure, Sonendo, USA) è stato impiegato per rimuovere tutto il materiale necrotico e la componente batterica.

L'otturazione è stata eseguita con guttaperca a condensazione verticale e un cemento resinoso (AH Plus, Dentsply Sirona, USA).

44 denti sono stati controllati dopo un anno, il 97,7% dei denti era stato considerato funzionalmente valido, presentando 36 su 44 denti una regressione della patologia periapicale da farli considerare guariti e 7 una diminuzione della dimensione. Un elemento dentale è stato estratto.

"Il sistema GentleWave -sostengono i ricercatori- sebbene in un campione ristretto di pazienti, ha dimostrato risultati molto interessanti; l'impiego di strumenti endodontici per operare una prima alesatura del lume canalare è sempre necessario ma la capacità di detersione, testimoniata dall'elevata percentuale di guarigioni osservata a 12 mesi, del sistema pare molto interessante, degna di essere valutata in altre circostanze cliniche e con un maggior numero di casi osservati per un tempo più consistente".

 

A cura di: prof. Massimo Gagliani, Coordinatore Scientifico Area Odontoiatria gruppo EDRA

 

Per approfondire:

Journal of Endodontics 2017 (in press) - Healing of Periapical Lesions after Endodontic Treatment with the GentleWave Procedure: A Prospective Multicenter Clinical Study. Asgeir Sigurdsson, DDS, MS, Randy W. Garland, DDS, Khang T. Le, DDS,‡ and Shahriar A. Rassoulian, DMD

Articoli correlati

Una ricerca italiana pubblicata sul Journal of Dentistry prende in esame le prestazioni cliniche dei restauri indiretti parziali in disilicato di litio utilizzate per restaurare premolari e...

di Lorenzo Breschi


Gli strumenti rotanti in nichel-titanio (NiTi) possono presentare un rischio maggiore di frattura intra-operatoria all’interno del canale radicolare.Si può affermare che:la...

di Lara Figini


In questi anni sono stati creati diversi tipi di strumenti rotanti per la sagomatura del canale radicolare. Lo scopo dell’utilizzo di questi strumenti era quello di rispettare...

di Simona Chirico


In campo endodontico, i ritrattamenti stanno aumentando di numero. La percentuale media di successo è quasi dell’80%, ma la diversa impostazione clinica, le dimensioni della...

di Massimo Gagliani


ObiettiviIllustrare l’esecuzione di un intervento di endodonzia microchirurgica attraverso un approccio di tipo mininvasivo, accurato e sotto controllo operativo in tempo reale...


Altri Articoli

Tra le richieste anche quella di sostenere la produzione europea. Già oggi in commercio prodotti riciclabili che rispettano le indicazioni ministeriali, l’ambiente e risultando anche economici


Finisce davanti al giudice la richiesta di un ASO che riteneva i problemi a schiena e spalle fossero di natura professionale. Riconosciuto l’indennizzo per l’inabilità certificata


Fino al 28 ottobre sarà possibile iscriversi al test per l’anno accademico 2020-2021. 25 i posti disponibili, Roma la sede dei corsi 


Riferito ai 4 mesi di pandemia è a disposizione di imprese e attività professionali con alcune limitazioni. Possibile decidere di “cederlo” 


Lo rivela uno studio pubblicato su Frontiers in Public Health. Secondo i ricercatori serve però tempo


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio