HOME - Endodonzia
 
 
02 Aprile 2019

Effetto dell’ipoclorito di sodio a diverse concentrazioni, varia il riscontro clinico?

di Massimo Gagliani


In uno studio condotto da colleghi indiani, un insieme di 100 pazienti aventi denti con necrosi pulpare e periodontite periapicale sono stati divisi in 2 gruppi; durante il trattamento canalare, in un gruppo si è usato ipoclorito a bassa concentrazione (1%) nell’altro si è impiegato, per l’irrigazione canalare, ipoclorito ad alta concentrazione (5%).

Il risultato, a un anno di distanza, è stato globalmente accettabile: circa il 76% dei denti trattati giungeva al “traguardo” della guarigione.

L’analisi statistica non corroborava le differenze e quindi gli autori concludevano che la concentrazione di ipoclorito non era importante per giungere al risultato finale positivo.

Quale il riscontro clinico: che si usi la concentrazione alta o quella bassa poco cambia, anzi non cambia nulla.

Leggendo tra le righe, tuttavia, nel gruppo con ipoclorito a elevata concentrazione l’81,4% dei denti guariva mentre nel gruppo a bassa concentrazione solo il 72,1% giungeva al finale sperato: una differenza, pertanto, pari al 13%.

Ovvero, circa un dente su otto presi in esame con una terapia ha successo e con quell’altra viene estratto.

Pertanto, la non significatività emersa dal lavoro è figlia, come accade spesso soprattutto in questi studi, di una numerosità campionaria insufficiente per giustificare tale differenza e, come tale, fuorviante nelle deduzioni finali.

Per approfondire
Verma, N, Sangwan P, Tewari S, Duhan J. Effect of different concentrations of sodium hypochlorite on outcome of primary root canal treatment: a randomized controlled trial. JOE 2019;45(4):357-63.

Articoli correlati

In questi anni sono stati creati diversi tipi di strumenti rotanti per la sagomatura del canale radicolare. Lo scopo dell’utilizzo di questi strumenti era quello di rispettare...

di Simona Chirico


In campo endodontico, i ritrattamenti stanno aumentando di numero. La percentuale media di successo è quasi dell’80%, ma la diversa impostazione clinica, le dimensioni della...

di Massimo Gagliani


ObiettiviIllustrare l’esecuzione di un intervento di endodonzia microchirurgica attraverso un approccio di tipo mininvasivo, accurato e sotto controllo operativo in tempo reale...


La domanda in odontoiatria è di quelle che possono fare discutere per mesi: è meglio provare a preservare un elemento dentale con ogni mezzo possibile o posizionare un impianto osteointegrato? Vi...

di Simona Chirico


Per il restauro di denti trattati endodonticamente gravemente danneggiati vengono largamente utilizzati i perni in fibra, in quanto il loro modulo elastico simile a quello della...

di Lara Figini


Altri Articoli

Nessuna norma per l’odontoiatria ma vengono approvati due Ordini del Giorno, quello proposto dall’On. Nevi che impegna il Governo a prorogare la prima scadenza del DPCM sul profilo ASO e quello...


Importante celebrazione per ricordare da dove si era partiti, la strada fatta, i successi ottenuti, gli obiettivi futuri ed omaggiare il suo padre fondatore: Giulio Preti 


O33Cronaca     20 Febbraio 2020

Accordo tra Primo Group e CareDent

Nasce un Gruppo con 150 studi odontoaitrici. Accordo nato grazie alla sottoscrizione di Aksìa Group SGR, tramite il fondo Aksìa Capital V, del prestito obbligazionario convertibile emesso da...


Stretta sulle procedure per utilizzare in compensazione i crediti tributari. Ecco cosa prevede la norma e i consigli dei consulente fiscale AIO


Storica sentenza di un tribunale australiano nei confronti di un anonimo paziente che invitava a stare alla larga da uno studio dentistico. Google dovrà fornire le generalità


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni