HOME - Endodonzia
 
 
15 Dicembre 2006

Ultrasuoni con punte Ni-Ti in endodonzia

di A. Bertacci, C. Pirani, G. Pacini, S. Marchionni, C. Prati


Gli obiettivi del trattamento endodontico sono la corretta detersione del canale radicolare e la sua otturazione tridimensionale. La rimozione dello spessore di dentina infetta e l’eliminazione dei detriti tissutali costituiscono una tappa fondamentale della terapia.
Scopo di questo lavoro è quello di valutare l’effetto della strumentazione con ultrasuoni con punte al Ni-Ti (Castellini 5, Italia), nella preparazione di canali radicolari nell’ambito di una tecnica mista al fine di individuare una sequenza operativa ottimale per una efficace detersione delle pareti dentinali.
Otto elementi monoradicolati sono stati decoronati e strumentati con K-file n. 10, 15 e 20 secondo la tecnica Anderson crown-down modificata. Quindi sono stati suddivisi in due campioni in cui sono stati utilizzati esclusivamente strumenti a ultrasuoni in bagno rispettivamente di EDTA e di NaOCl.
L’analisi morfologica al SEM ha evidenziato che in entrambi i campioni lo smear layer è stato rimosso.
L’utilizzo degli ultrasuoni con punte Ni-Ti potenzia l’azione degli irriganti consentendo la rimozione dello smear layer con il solo utilizzo di NaOCl.
Pur considerando i limiti intrinseci delle punte endodontiche Ni-Ti, si ritiene che il loro utilizzo possa offrire valido ausilio nel trattamento endodontico. In particolare l’associazione tra strumenti manuali, rotanti e ultrasuoni potrebb32e garantire la detersione in toto dell’endodonto.

Endodontic smear layer removal with NiTi ultrasonic instruments: a SEM morphological evaluation
Cleaning and filling of root canal system are the main objectives of endodontic treatment achieved by removing infected dentine and pulpar debris from the entire canal wall. The aim of this study was to evaluate the ultastructural morphology of root canal surface prepared using ultrasonic Ni-Ti instruments.
Eight extracted teeth were prepared according to Anderson-Crown-Down technique and were divided into 2 groups. In the first group NiTi ultrasonic instruments were used while soaking in EDTA, while in the second group a NaOCl solution was used. SEM evaluation later revealed the complete removal of endodontic smear layer in both groups, even with NaOCl only.
These results showed that Ni-Ti ultrasonic instruments may be useful to obtain a full root canal cleaning together with manual and rotary Ni-Ti instruments.

Qualifiche Autori:
Università degli Studi di Bologna "Alma Mater Studiorum"
Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche
Direttore: prof. C. Prati



Articoli correlati

Ai vertici dell'evidenza scientifica si collocano gli studi controllati "randomizzati", come vengono definiti quegli studi in cui i pazienti vengono assegnati in modo casuale ad un gruppo, che...


ObiettiviDescrivere il trattamento endodontico di un incisivo centrale con due canali e caratterizzato da estese calcificazioni, mostrando come sia possibile affrontare e come possa essere complicato...


Nell’ottobre del 1985 il Giornale dell’Odontoiatra (che allora si chiamava Dental Flash) pubblicava un’intervista a due voci ad Anna Matsuishi Pattison e a Gianna Maria Nardi, due igieniste...


Il dottor Fabio Gorni si è laureato in Odontoiatria e Protesi Dentaria all’Università di Milano nel 1984. Già professore AC in endodonzia all’Università degli Studi di Milano Ospedale San...


L’utilizzo dei retrotip nella preparazione delle cavità retrograde è da tempo ritenuto un ausilio indispensabile nella chirurgia periradicolare. I suoi vantaggi più rilevanti sono un accesso...


Altri Articoli

I principali interventi del piano strategico FDI per i prossimi anni, ma la priorità è sensibilizzare gli Stati sulla promozione della salute orale


Operazione del NAS che oltre allo studio dentistico porta la chiusura di una casa di cura senza autorizzazione e di un laboratorio di analisi dove i prelievi venivano fatti da un impiegato


Di Fabio (ANDI Milano e Lodi): con la terza media è possibile fare il Ministro ma non l’Assistente di Studio Odontoiatrico


Attenzione ai messaggi ricevuti attraverso PEC, possono contenere programmi malware, a rischio anche quelli che sembrano provenire dall’Agenzia delle Entrate o dall’Ordine


L’autore del saggio di EDRA sul nuovo passaparola, commenta le inziative di CED e FNOMCeO e consiglia i dentisti su come favorire quelli positivi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi