HOME - Endodonzia
 
 
30 Settembre 2009

Endodonzia chirurgica retrograda: MTA vs cemento Portland; sperimentazione in vitro

di L. Castellano, M. Maddalone, A. Bellinzona, M. Lanza, M. Ferrari


Riassunto
Obiettivi: Ottenere basi scientifiche tali da poter procedere in seguito con una sperimentazione clinica in vivo del cemento Portland opportunamente modificato per lo scopo.
Materiali e metodi: Il cemento Portland è il più diffuso legante idraulico, costituito da una miscela di clinker Portland e gesso; questa caratteristica è stata quella che ha dato inizio alla messa a punto del ProRoot® MTA, il cui scopo è risolvere le situazioni cliniche in cui sono presenti liquidi organici e sangue. Per effettuare una comparazione completa tra MTA e cemento Portland sono stati condotti un’analisi chimica mediante spettrometro a fluorescenza ai raggi X, un test in vitro sulle capacità antimicrobiche e uno sulle caratteristiche di microinfiltrazione marginale e infine si è proceduto a una revisione bibliografica sulle reazioni tissutali e cellulari in vivo.
Risultati e conclusioni: I risultati delle analisi sulla composizione chimica dell’MTA bianco e del cemento Portland sugli effetti antimicrobici e quelli rilevati all’analisi delle sezioni istologiche per la valutazione della microinfiltrazione marginale in entrambi i materiali non hanno evidenziato infiltrazioni con blu di metilene neppure nelle primissime sezioni. In conclusione, il cemento Portland ha caratteristiche tali da poter essere utilizzato in situazioni cliniche simili a quelle in cui viene usato l’MTA e avendo buone caratteristiche antimicrobiche e di biocompatibilità, è lecito ipotizzare una possibile sperimentazione in vivo.



Articoli correlati

Scopo dello studio pubblicato su Clinical Oral Investigation di febbraio era quello di confrontare i tassi di successo clinico e radiografico a lungo termine delle pulpotomie...

di Lucia Sardi


Secondo la Commissione nazionale ECM il dossier formativo è la vera scommessa per dare qualità all'ECM, il discente dovrà proporre un piano di formazione agganciandosi alla...


O33endodonzia     29 Novembre 2012

Focus: Micro-endodonzia chirurgica

ObiettiviNel campo dell'endodonzia chirurgica le più grandi rivoluzioni degli ultimi anni sono state l'introduzione del microscopio, degli ultrasuoni, del micro-strumentario e di nuovi...


ObiettivoPresentare le alternative terapeutiche per la gestione degli apici immaturi e l'evoluzione delle tecniche e dei materiali utilizzati.Materiali e metodiÈ stata effettuata una ricerca della...


ObiettivoDimostrare quali sono le possibilità di recupero di elementi dentali molto compromessi.Materiali e metodiEsecuzione di un ritrattamento endodontico di 4.6, con presenza di segni di...


Altri Articoli

Stimata ed apprezzata, fino all’ultimo ha lavorato per il bene della professione con tenacia, impegno ed entusiasmo. Molti i messaggi di ricordo delle sue colleghe e dei dirigenti delle...


Scoperti a Torino ed in provincia di Piacenza. L’Ordine di Brescia invia gli elenchi dei sospesi al NAS per effettuare verifiche


Circolare della FNOMCeO agli Ordini provinciali con le prime indicazioni sui passaggi per ottemperare a quanto disposto con il nuovo Decreto su estensione dell’obbligo vaccinale 


Agorà del Lunedì     06 Dicembre 2021

Le basi della patologia

Quali sono le cause delle affezioni della polpa dentale e quali le contromisure da adottare? Di questo parla il prof. Massimo Gagliani nel suo Agorà del Lunedì

di Massimo Gagliani


Il dott. Di Fabio ci ricorda che l’esonero è temporaneo fino a quando non si riunirà la Stato-Regioni stabilendo le modalità di registrazione


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi