HOME - Endodonzia
 
 
31 Ottobre 2009

Gestione di un caso di fratture radicolari: valutazione a tre anni dal trauma

di L. Mazzucchelli, L. Buccarella, N. Fucci, A. Malerba, C. Sonzogni, L. Strohmenger


OBIETTIVI. Prendere in esame le fratture radicolari, un evento poco comune in caso di traumi dentali, la cui corretta gestione è indispensabile per preservare l'elemento interessato. Viene inoltre illustrato un caso di due fratture radicolari orizzontali profonde, con controllo a distanza di tre anni dalla riduzione della frattura, in una paziente di anni 20.
MATERIALI E METODI. Dopo aver effettuato un’analisi dei mezzi a disposizione per una corretta diagnosi di questa lesione, sono discusse le possibilità terapeutiche a seconda dello stato di vitalità della polpa e del tipo di frattura radicolare, superficiale o profonda.
RISULTATI E CONCLUSIONI. Le fratture radicolari per definizione coinvolgono il cemento, la dentina e la polpa. Rappresentano lo 0,5-7% dei traumi in dentizione permanente e interessano soprattutto gli incisivi centrali superiori in soggetti nel secondo decennio di vita. La rima di frattura può essere diversa per direzione, posizione e numero, fattori che ne condizionano il trattamento. La tempestività di intervento e il corretto riposizionamento dei monconi sono elementi determinanti nel successo della terapia.



Articoli correlati

Obiettivi. Descrivere le trapie applicate per ridurre le conseguenze di un importante trauma sportivo subito da un giovane paziente, con frattura del processo alveolare di 2.1 e 2.2.Materiali e...


L’esposizione dell’organo pulpo-dentinale durante le manovre di rimozione del tessuto cariato non necessariamente deve condurre al trattamento endodontico dell’elemento dentale interessato. Il...


La presenza di lesioni nella cavità orale può essere un indizio di lesioni cerebrali traumatiche associate a violenza domestica. Potrebbero essere, pertanto, i dentisti i primi...


Altri Articoli

La notizia è che dopo alcuni anni torna il dibattito sul numero dei posti per l’accesso al corso di laurea in odontoiatria e sugli italiani che si laureano all’estero. Da...

di Norberto Maccagno


Una ricerca tutta italiana ha messo a confronto alcuni strumenti che possono ridurre il rischio di contagio da Covid-19 attraverso l’aerosol


Landi: uno scambio di vedute che ha permesso di modificare un documento che avrebbe potuto comportare problemi per la gestione della post pandemia per gli studi odontoiatri europei


Un nuovo approccio clinico basato sulla medicina dei sistemi, per la cura della malattia parodontale, che in Italia colpisce il 60% della popolazione


Cronaca     03 Luglio 2020

ENPAM: completato il CDA

Eletti i tre consiglieri delle consulte. Quella della Quota “B” sarà rappresentata dall’odontoiatra Gaetano Ciancio


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION