HOME - Endodonzia
 
 
01 Ottobre 2011

La determinazione della lunghezza di lavoro in endodonzia

di E. Shahine


Obiettivi
Dopo aver ribadito l’importanza primaria della radiologia e della localizzazione elettronica apicale nella pratica di misurazione della lunghezza di lavoro canalare in endodonzia, il lavoro propone come alternativa un approccio matematico che potrebbe risultare utile quando gli altri due metodi non fossero disponibili.
Materiali e metodi
Viene descritta una metodica per calcolare la lunghezza di lavoro canalare attraverso il “principio delle proporzioni”. Sono presentati alcuni esempi pratici con diversi oggetti di repere, come le sfere metalliche, gli impianti e gli strumenti canalari.
Risultati e conclusioni
La radiologia rimane, in associazione alla localizzazione apicale elettronica, la tecnica di scelta per misurare la lunghezza dei canali radicolari; la sua corretta applicazione è fondamentale per poter raggiungere il successo in una terapia endodontica. Una terza procedura per la determinazione della lunghezza di lavoro potrebbe essere utile nei casi in cui l’impiego di radiografie dovesse essere limitato o interdetto, oppure quando le misurazioni con i localizzatori apicali risultassero non accurate o non affidabili. Tale procedura, che si fonda su ben noti principi matematici, potrebbe contribuire a ridurre il numero di radiografie utilizzate e la durata degli interventi, a contenere i costi e da ultimo, ma non meno importante, potrebbe diventare una risorsa complementare per arricchire la nostra tecnica.



Articoli correlati

Ripartono le attività in presenza della Società Italiana di Endodonzia. La manifestazione prevista a Bologna, nei giorni 12 e 13 novembre


Un'opera composta da due libri per conoscere le possibili soluzioni alle molteplici problematiche cliniche inerenti i restauri adesivi dei settori posteriori. Un opera composta da...


In uno studio, pubblicato sul Journal of Endodontic, gli autori hanno valutato quanto la curvatura dei canali radicolari e la lunghezza dello strumento rotto all’interno del canale possano...

di Lara Figini


Immagine di repertorio

Gli autori hanno valutato la qualità delle otturazioni canalari ottenute mediante cinque tecniche diverse applicate in canali radicolari di forma ovale

di Lara Figini


Sul tema il prof. Gagliani si pone tre domande ed una considerazione: siamo sicuri che la futura odontoiatria abbia ancora bisogno di queste torture mentali


Altri Articoli

In occasione della quinta edizione del Dental Forum ad Asti, il 2 ottobre 2021, l’intervento “Il digitale e la nuova e-inclusion in odontoiatria” sarà focalizzato sui trend che stiamo...


Uno lavorava in un poliambulatorio medico, l’altro in un sottoscala, gli altri 2 arrotondavano facendo i buttafuori 


Agorà del Lunedì     27 Settembre 2021

Ripariamo i denti rotti

Partendo da un interessante lavoro scientifico tutto italiano, il prof. Gagliani ragiona sull’importanza della restaurativa conservativa

di Massimo Gagliani


Le STP sono escluse ma non tutte. Oltre 5 milioni di euro quanto incassato da ENPAM ma lo scorso anno solo il 50% delle società lo ha versato. Le sanzioni per gli inadempienti


La FNOMCeO in vista della scadenza di fine anno ricorda come ed in quali casi è possibile spsotare e recuperare i crediti acquisiti nei vari trienni


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 

Annunci


CERCO
OFFRO
24 Settembre 2021
Cerco odontoiatra
23 Settembre 2021
Cerco odontoiatra
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio