HOME - Eventi
 
 
26 Settembre 2020

L'innovazione: motore di sviluppo e benessere

Le tecnologie più innovative in odontoiatria e le sinergie con le altre specialità mediche nel convegno del C.O.C.I. sabato 26 settembre 


"L'innovazione: motore di sviluppo e benessere", è questo il tema del convegno del Cenacolo Odontostomatologico Centro Italia (C.O.C.I.) in programma a Fiuggi il 26 settembre.

L'incontro gratuito, organizzato in collegamento digitale dall'Istituto Ipssar M. Buonarroti, si rivolge a tutto il mondo della medicina con l'obiettivo di concentrarsi sullo "stato dell'arte" delle tecnologie più innovative ad oggi sviluppate per il settore odontoiatrico ma con un approccio aperto alle altre branche specialistiche. La ricerca in questo campo è infatti sempre più trasversale, per questo motivo il convegno è l'occasione per coinvolgere un ampio parterre di figure professionali, abbracciando tutto il mondo medico: oltre a odontoiatri e igienisti dentali, medici e chirurghi (medicina generale), infermieri, assistenti sanitari, fisioterapisti, podologia e tecnici ortopedici. Si comincia alle ore 9 con l'intervento del professor Antonio Scarano, del Dipartimento di Scienze mediche, orali e biotecnologiche all'Università degli Studi G. d'Annunzio di Chieti-Pescara.  

Interverrà successivamente il maggiore generale Nicola Sebastiani, ispettore generale della Sanità militare a capo della task force che è stata mobilitata nei mesi scorsi contro il coronavirus.  Il presidente del COCI, dottor Francesco Riva, parlerà delle soluzioni innovative nel controllo dell'emostasi in odontoiatria con particolare attenzione su un device di ultima generazione che consente di arrestare qualsiasi tipo di emorragia, arteriosa o venosa, per pazienti con coagulopatie congenite e acquisite. 

Molto atteso l'intervento dell'ingegner Luigi Nicolais, già ministro per le Riforme e presidente del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr), tra gli scienziati italiani più citati al mondo, che aprirà una riflessione culturale sull'innovazione attraversando il processo dalla natura ai materiali. 

Tra i contributi che evidenzieranno maggiormente la stretta connessione tra odontoiatria e altre discipline mediche, come osteopatia e posturologia, quello di Andrea Olivi, Ceo di Sensor Medica, azienda che da anni è impegnata nella progettazione e realizzazione di strumentazione per l'analisi biomeccanica e posturale. Una delle tecnologie più all'avanguardia progettate ad oggi è ad esempio il dispositivo Spine3D che permette di studiare le deformazioni della colonna vertebrale mediante un metodo di scansione non invasivo e privo di radiazioni. 

La partecipazione al convegno è gratuita e consente di ottenere crediti 10 crediti Ecm (fino a un massimo di 500 iscritti). 

Per informazioni a questo link. 

Articoli correlati

eventi     01 Marzo 2021

Corso clinico di ortodonzia

Milano


eventi     14 Gennaio 2021

Ortodonzia pratica contemporanea

Sesto Fiorentino (FI)


Sesto Fiorentino (FI)


 Ultimo appuntamento della serie di webinair gratuiti promossi da iTero di Align Technology. L'evento sarà proposto anche in italiano.


Altri Articoli

Marin (ANTLO): ognuno a caldeggiare le proprie necessità, perché non si è fatto fronte comune? Davanti alla salute, misero rivendicare distinguo sindacali


Classificazione, rapporto con i pazienti e come le nuove tecnologie possono aiutare la cura, sono tra gli argomenti affrontati nel video incontro con la dott.ssa Morena Petrini


AIO chiama i tavoli ministeriali: ‘’fare presto con la legge’’. Odontoiatri a rischio convenzionamento con ASL


Intanto il ritardo delle consegne delle nuove dosi sta rallentando la somministrazione anche nelle Regioni che avevano inserito gli odontoiatri tra i prioritari


Dalle anticipazioni del Ministro Gualtieri, i possibili aiuti anche per i professionisti iscritti all’Ordine contenuti nel prossimo Decreto 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La professoressa Antonella Polimeni si racconta