HOME - Farmacologia
 
 
08 Marzo 2016

Articaina o lidocaina, quale utilizzare? La letteratura non aiuta nella scelta

di Adamo Calatroni


"Le infiltrazioni buccali di articaina non sono più efficaci rispetto al blocco del nervo alveolare inferiore con lidocaina e la decisione sul tipo di anestetico da utilizzare dovrebbe essere basata su considerazioni legate al paziente, al costo e alle tempistiche".

È la conclusone di una revisione della letteratura condotta da George Battler e Jamshaid Mansoor della Scuola di Odontoiatria dell'Università di Manchester per cercare di rispondere a uno dei classici dilemmi in tema di anestesia locale in ambito odontoiatrico. Come si vede, tuttavia, le evidenze scientifiche forniscono una risposta piuttosto debole e ancora provvisoria, dovuta anche alla cattiva qualità degli studi pubblicati fino ad oggi.

I ricercatori hanno deciso di includere nell'analisi solo trial randomizzati controllati che abbiano confrontato i due anestetici su molari mandibolari permanenti e ne hanno trovato solo due, che hanno mostrato percentuali di successo della lidocaina tra il 55,6 e il 69,2 per cento e dell'articaina tra il 65,4 e il 70,4 per cento e non sono stati in grado di determinare una differenza significativa tra le due tecniche. Battler e Mansoor hanno dunque suggerito di condurre nuovi studi con metodologie più rigorose: progettati in crossover, con pazienti raggruppati per fasce omogenee di età, con criteri di inclusione stringenti, con definizione precisa dell'anestesia somministrata, con misurazione oggettiva dei risultati e con un confronto effettuato sui denti controlaterali.

La lidocaina è ritenuta da molti il gold standard per anestetizzare i molari mandibolari, tuttavia l'articaina sta conquistando una popolarità crescente grazie alla semplicità di somministrazione e alla comodità per i dentisti. La lidocaina, sintetizzata nel lontano 1943 è stato il primo anestetico ammidico reso disponibile per i dentisti; nel Regno Unito resta il più popolare tra gli anestetici locali con oltre 20 milioni di fiale vendute nel 2008, ma si tratta di un dato fortemente in calo rispetto a dieci anni prima quando erano state 35 milioni, mentre parallelamente si è assistito a una diffusione crescente dell'articaina.

"Tuttavia - concludono i ricercatori di Manchester - dato che il costo di una fiala di lidocaina in Gran Bretagna è inferiore a quello dell'articaina se ne può probabilmente dedurre che la lidocaina si conferma al momento come la metodica maggiormente costo-efficace per il dentista".

Adamo Calatroni

Per approfondire: Bartlett G, Mansoor J. Articaine buccal infiltration vs lidocaine inferior dental block - a review of the literature. Br Dent J. 2016 Feb 12;220(3):117-20.

Articoli correlati

Quanto è efficace e quanto evita l’anestesia generale?

di Lara Figini


Basse dosi di lidocaina tamponata hanno un effetto analgesico maggiore rispetto a dosi standard di lidocaina non tamponata. E' quanto emerso al recente meeting AAOMS (American Association of Oral and...


La vicenda dei controlli dei Nas nelle Cliniche Dental Pro ha riaperto il dibattito su quale sia la tipologia di chirurgia ambulatoriale che si può praticare in uno studio odontoiatrico e,...


Basse dosi di Lidocaina tamponata hanno un effetto analgesico maggiore rispetto a dosi standard di Lidocaina non tamponata. Questo quanto emerso al recente meeting AAOMS (American Association of Oral...


Altri Articoli

Competenza, tecnica, empatia sono alla base della professione. Ma anche la comunicazione rappresenta oggi uno dei percorsi obbligati con i quali il dentista deve confrontarsi....

di Carla De Meo


L’obbiettivo è quello di venire incontro alle esigenze quotidiane dei clinici e per farlo SIdP ha sviluppato una App, Powerapp SIdP, che consente ad ogni clinico che stia eseguendo una visita...


L’obbligo di formazione continua decorre dal 1° gennaio successivo alla data di iscrizione all’Ordine. Da tale data il professionista sanitario deve maturare i crediti previsti per i residui...


Riuscire a rendere complicato un regime che è nato per essere semplice e di immediata applicazione non è certo impresa da tutti. Ciononostante il Legislatore ce l’ha fatta, tant’è che si sono...


Root Cause è il titolo del film inchiesta che vorrebbe dimostrare che i trattamenti endodontici possono essere causa di cancro, malattie al cuore e varie patologie croniche, ed il suggerimento...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi