HOME - Farmacologia
 
 
30 Settembre 2006

Utilizzo dei bifosfonati in odontostomatologia. Revisione della letteratura

di F. Bianchi, ***R. Volpi, T. Testori, F. Galli, **M. Del Fabbro, *L. Francetti, ****F. Capsoni


I bifosfonati, composti chimici attualmente in uso nel trattamento di diverse malattie osteometaboliche, sono negli ultimi anni divenuti oggetto di studio per quanto riguarda le loro potenziali applicazioni odontostomatologiche; in particolare si sta sperimentando l’impiego dei bisfosfonati in campo parodontale, implantare, ortodontico e in chirurgia maxillo-facciale.
È riportata una revisione della letteratura che analizza le diverse applicazioni cliniche dell’uso dei bifosfonati.

Bisphosphonates use in dentistry: a review of literature
Bisphosphonates are chemical compounds used for the treatment of several metabolic bone diseases. In recent year they have also been investigated for their potential applications in dentistry; in particular, the use of bisphosphonates has been tested in periodontal, implant, orthodontic and maxillofacial treatments. This article reviews the possible clinical applications of bisphosphonates in dentistry.

Qualifiche Autori:
Università degli Studi di Milano
Dipartimento di Scienze Cliniche “L. Sacco” 
Istituto Galeazzi - Servizio di Odontostomatologia
Direttore: prof. R.L. Weinstein
Reparto di Implantologia e Riabilitazione Orale 
Responsabile: dott. T. Testori 
*Reparto di Parodontologia - Responsabile: prof. L. Francetti 
**Reparto di Fisiopatologia Orale
Responsabile: dott. M. Del Fabbro
***Presidente SISBO (Società Italiana sullo Studio dei Bisfosfonati in Odontostomatologia)
****Unità Operativa di Reumatologia
Istituto Ortopedico Galeazzi - Responsabile: prof. F. Capsoni



Articoli correlati

I bifosfonati sono ampiamente utilizzati per il trattamento delle anomalie del metabolismo osseo, per esempio nell’osteoporosi. Il loro uso continuativo porta a una forte...

di Alessandra Abbà


Combinato con fattori di rischio come estrazioni dentali, una scarsa igiene orale, l'utilizzo di apparecchi mobili o la chemioterapia, il denosumab può favorire lo sviluppo di osteonecrosi dei...


I mevalonati potrebbero frenare il processo di attivazione osteoclastico indotto dall'acido zoledronico (uno dei più diffusi bifosfonati utilizzati): un'interessante prospettiva per le...


L'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) ha completato una revisione periodica di Aclasta (acido zoledronico), uno dei medicinali a base di bifosfonati con un rischio noto di osteonecrosi della...


Altri Articoli

Ha ragione il presidente della FNOMCeO Filippo Anelli quando all’Agenzia ANSA denuncia che “in una fase così delicata per il nostro Paese, con un'epidemia in corso e con una campagna...

di Norberto Maccagno


Attraverso il nuovo software OrisLab Q abbiamo simulato i nuovi adempimenti legati alla direttiva sui dispositivi medici in vigore dal 26 maggio


Il Presidente CAO Cosenza ricorre contro la proclamazione degli eletti a revisore dei conti FNOMCeO. “Una questione di principio per tutelare i diritti degli odontoiatri”          


Il Ministero della Salute emana una circolare sentito il parere del CTS. Non inficia l’efficacia della risposta immunitaria ma consente di aumentare il numero di immunizzati


A causa della pandemia da Covid-19, i casi di depressione sono aumentati notevolmente, forti ripercussioni anche per la salute orale


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Sileri rilancia il Tavolo Tecnico: è il luogo per discutere e concordare le risposte alle problematiche