HOME - Farmacologia
 
 
01 Ottobre 2011

Timing terapeutico e concetto di “urgenza” ortodontica. Linee guida

di L. Sacchetto, A. Berzaghi, M. Martinolli, S. Bortolini


Obiettivi
Definire il corretto timing di trattamento di fronte a problematiche ortodontiche considerate “urgenti”.
Materiali e metodi
Sono stati analizzati articoli pubblicati dal 1970 al novembre 2010, comprendenti revisioni e metanalisi della letteratura, trial clinici randomizzati, studi longitudinali prospettici e retrospettivi, individuati tramite il database di Medline, in cui erano presenti informazioni quantitative e qualitative sul timing ortodontico in relazione a varie tipologie di malocclusioni.
Risultati e conclusioni
Dalla revisione della letteratura si evince che esistono “urgenze” ortodontiche per le quali è necessario un trattamento tempestivo, anche in dentizione decidua. Tali emergenze sono rappresentate dai crossbite, dalle III Classi scheletriche, da alcune abitudini viziate, dalla presenza di ostacoli eruttivi o elementi sovrannumerari e, infine, dall’esfoliazione precoce. In questi casi, un intervento tempestivo permette spesso di evitare gravi malocclusioni future, frequentemente di tipo scheletrico.



Articoli correlati

ObiettiviLa presente trattazione ha inteso valutare l'efficacia e il timing dei dispositivi funzionali nel trattamento delle II classi nei soggetti in crescita.Materiali e metodiLo studio è...


Il ruolo dell’occlusione nell’eziologia delle disfunzioni dell’ATM rimane oggetto di controversie, sebbene alcuni quadri occlusali siano ritenuti, più di altri, fattori di rischio per...


Lo scopo di questo lavoro è presentare un caso con correzione rapida di un cross bite monolaterale tramite apparecchiatura funzionalizzante. È stato esaminato un paziente, di sesso femminile, di...


Scopo del lavoro è l’analisi delle caratteristiche del pattern masticatorio e dell’attività dei muscoli masticatori (masseteri e temporali anteriori bilaterali), registrati in allineamento, in...


Altri Articoli

Venerdì 1 ottobre ad Asti al Dental Forum odontoiatri ed odontotecnici potranno esercitarsi con stanner e sotware giudati dagli esperti del team Grow Up


Sono stati gli agenti della polizia di Stato a denunciare un uomo di 53 anni per esercizio abusivo della professione medica. Secondo la stampa locale gli agenti del Commissariato di Secondigliano e...


Chi deve controllare, quali le sanzioni e come deve essere “gestito” il dipendente sprovvisto, ed i collaboratori non dipendenti?


In uno studio pubblicato su Lancet Infectious Diseases, i ricercatori della Yale School of Medicine hanno esaminato le infezioni da Covid-19 "breakthrough", ovvero che si verificano in persone...


L’obiettivo è sensibilizzare un numero sempre maggiore di donne sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori al seno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio