HOME - Gestione dello Studio
 
 
07 Luglio 2016

Farmaci d'estate. Dall'AIFA i consigli per i pazienti ed anche per i sanitari


Alla conservazione o il trasporto dei farmaci durante il periodo estivo deve essere prestata adeguata attenzione ed il medico ma anche il dentista deve sensibilizzare il propri paziente a prestare attenzione per garantirne l'integrità e l'efficacia. Alcuni farmaci inoltre, per via del loro meccanismo d'azione, possono interferire con la termoregolazione o alterare lo stato di idratazione dell'organismo, amplificando gli effetti del caldo.

A ricordare che il caldo estivo può essere un problema per la conservazione dei farmaci è l'AIFA (l'Agenzia del Farmaco) che sul suo portale ha pubblicato una guida per il paziente con utili suggerimenti per evitare gli spiacevoli inconvenienti legati alla cattiva conservazione (o trasporto) dei medicinali in presenza di temperature elevate.

L'opuscolo, invita l'Agenzia del farmaco," potrà essere condiviso e diffuso dagli operatori sanitari, che avranno a disposizione uno strumento in più per sensibilizzare il paziente su queste buone pratiche a tutela della salute".

Le precauzioni per il dentista, invece, sono quelle classiche.

• Conservarli al riparo dalla luce, dal calore e dall'umidità, in armadi chiusi e locali adeguati.

• Seguire le indicazioni date dal produttore del farmaco

• Se sul foglietto illustrativo non sono indicate temperature di conservazione, la temperatura di conservazione è tra 8°C e 30°C. Attenzione che in una giornata estiva in un ambiente chiuso e senza aria condizionata questa temperatura si supera facilmente.

• Nel frigorifero, adatto e diverso da quello utilizzato dallo studio per bibite ed altri alimenti, devono essere riposti i farmaci la cui conservazione è indicata tra i 2 e gli 8 gradi

• Per i medicinali, che non devono essere conservati al di sopra di 25°C, è necessario un frigorifero od un ambiente condizionato a temperatura controllata.

Articoli correlati

I pazienti adulti in terapia cronica con farmaci antiaggreganti e anticoagulanti, per malattie cardiovascolari o perché a rischio di tromboembolia, stanno aumentando sempre di...

di Lara Figini


Nei giorni scorsi a Verona, stando a quanto ha pubblicato la stampa locale, i genitori di una neonata nata morta avrebbero denunciato che la causa del decesso sarebbe da attribuire all’anestesia a...


Le patologie allergiche sono in aumento in tutto il mondo, pertanto anche l’Odontoiatra si trova sempre più frequentemente a lavorare con pazienti allergici, spesso senza avere ricevuto una...


Il Ministero della Salute ha emanato una Raccomandazione (la numero 18) con cui vengono fornite indicazioni “per prevenire gli errori in terapia conseguenti all'utilizzo di abbreviazioni, acronimi,...


Altri Articoli

L’On Boldi presenta un emendamento al decreto mille proroghe che punta ad abolire la norma. Dalle carte emerge che l’obiettivo del Governo era risparmiare e non combattere il nero


Domani Convengo sul tema organizzato dall’OMCeO di Roma sul tema del nuovo Regolamento Regionale sulle Autorizzazioni Sanitarie


Scoperto a Como, oltre ad essere abusivo lo studio, anche chi effettuava le cure era privo di laurea e abilitazione 


Il tema è il “Successo a lungo termine in parodontologia ed implantologia”, lo presenta il dott. Daniele Cardaropoli


Nei giorni scorsi il Sole 24 Ore ha pubblicato un bilancio del primo anno di fatturazione elettronica, in realtà come spesso capita con la pubblica amministrazione i dati non sono proprio...

di Norberto Maccagno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni