HOME - Gestione dello Studio
 
 
27 Settembre 2017

Il Social Media Manager. Un collaboratore da creare all'interno dello studio


Il sito web dello studio dentistico, affinchè diventi uno strumento di comunicazione efficace che attragga potenziali pazienti, occorre nutrirlo con contenuti nuovi e originali (blog) che andranno poi condivisi sui social network (facebook), rispettando un calendario prefissato (piano editoriale).

Queste azioni sul web non possono essere svolte dal dentista titolare dello studio che come ogni buon manager sa che per raggiungere una meta occorrono gli strumenti, competenze e le persone "giuste".

Nel suo bagaglio di conoscenze, oltre a sapere come funziona un misuratore di apice, che così un DUVRI, e un laser melting, dovrà anche avere un'idea di come funziona un motore di ricerca.

Deve sapere "niente di tutto" per poter coordinare gli specialisti, chi sa "tutto di niente", al raggiungimento degli obiettivi fissati. Anche se si affida a terzi la gestione del sito dello studio, del blog o della pagina Facebook, diventa utile individuare una figura professionale nuova all'interno dello studio a cui delegare alcune mansioni e che chiameremo il referente della comunicazione o Social Media Manager (SMM)

Referente della comunicazione è un termine che mi piace molto, l'ho appreso da Franco Tosco della Lessicom, vero esperto nel campo, da poco scomparso.

Si tratta di individuare una figura nello studio che abbia almeno 4 di queste 7 aratteristiche:

  • creatività;
  • buona conoscenza informatica;
  • nato dopo il 1985;
  • padronanza della lingua inglese;
  • facilità a comunicare anche per scritto;
  • appassionato di nuove tecnologie;
  • amante della lettura

Può essere una assistente/segretaria dello studio o un giovane collaboratore, igienista, odontoiatra, l'odontotecnico o un familiare che collabora all'impresa.

Come ogni figura professionale dello studio l'importante che sia competente; personalmente ritengo che la cultura non faccia mai male e che investire in formazione abbia sempre un grande ritorno economico anche se non è quantificabile nell'immediato.

La formazione tecnica del referente della comunicazione può partire dalla lettura di blog di settore, e continuare poi con corsi ad hoc. Dedicare un po' di tempo per aggiornarsi insieme un paio di volte l'anno fa accrescere la motivazione.

Quando lo ritieni più opportuno potrai insignirlo sul campo del titolo di Social Media Manager. Non è un livello gerarchico superiore al referente della comunicazione ma dare il nome giusto alle cose e ai ruoli qualifica e crea valore.

Il SMM avrà il suo profilo linkedin ben scritto che indicherà l'attività di SMM presso lo studio dentistico dr TUONOME. A proposito hai già inserito Studio Dentistico TUONOME nei profili aziendali di linkedin?

Davis Cussotto autore del libro: Digital marketing per odontoiatri edizioni EDRA

Articoli correlati

WhatsApp è diventato il sistema di messaggistica istantanea più diffuso, soppiantando completamente i vecchi SMS: 1,3 miliardi sono gli utilizzatori nel mondo . Secondo il prestigioso...


I nuovi modelli di consumo collaborativo basati sulla condivisione di beni e di servizi piuttosto che sulla proprietà sono le basi della cosiddetta sharing economy. Sotto la spinta della...


"Farsi scegliere dai pazienti comunicando professionalità": essenziale e di grande importanza per la figura dell'odontoiatria. Il tema è stato approfondito dal dott. Davis Cussotto...


Il sorriso vale più di mille parole, è lo specchio delle emozioni, orienta la comunicazione non verbale e determina il successo nell'interazione sociale.Questo in sintesi il risultato a...


Il bonus pubblicità previsto nella manovra finanziaria 2017 potrebbe essere un incentivo per molti dentisti di intraprendere una campagna pubblicitaria per lo studio dentistico.Una decisione...


Altri Articoli

I principali interventi del piano strategico FDI per i prossimi anni, ma la priorità è sensibilizzare gli Stati sulla promozione della salute orale


Per l’Agenzia delle Entrate la causa ostativa non potrà trovare applicazione se i due rapporti di lavoro persistono senza modifiche sostanziali per l’intero periodo di sorveglianza


Il problema è per gli studi al piano strada. La provocazione di Migliano: “se non venite voi a prenderli, ve li portiamo noi”


I centri dentistici DentalPro collaboreranno con la rete degli Empori Solidali delle Caritas diocesane per offrire cure gratis a determinati pazienti


Operazione del NAS che oltre allo studio dentistico porta la chiusura di una casa di cura senza autorizzazione e di un laboratorio di analisi dove i prelievi venivano fatti da un impiegato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi