HOME - Gestione dello Studio
 
 
03 Aprile 2019

Regolo ANCAD, presentato lo strumento che permette di “stimare” il valore delle attrezzature usate

Nor. Mac.

Riccardo ValleRiccardo Valle

Così come accade in molti altri settori, anche in odontoiatria è possibile avere una indicazione uniforme su quanto vale il proprio riunito, il radiografico, la come beam, un forno per ceramica.Il servizio si chiama Regolo ANCAD, è stato presentato durante il Convegno Come generare margine e valore da Riccardo Valle (nella foto), consigliere dell’Associazione dei depositi dentali (ANCAD). 

“Il servizio consente a tutti gli operatori del settore –spiega Valle- di conoscere il reale valore di mercato di una apparecchiatura odontoiatrica e odontotecnica usata.

Poiché la maggior parte della compravendita di attrezzature usate avviene tra professionisti e rivenditori, ecco che l’utilità di questo listino diventa alta anche per i professionisti”. Ma non solo, Regolo ANCAD può diventare un utile alleato anche dei consulenti quando sono chiamati a dare un valore allo studio in caso di cessione o di subentro, oppure in caso di perizia assicurativa, magari per stabilire il valore di un danno. L’utilizzo dello strumento è estremamente semplice, basta accedere al sito www.promancad.it, registrarsi e cliccare su “Regolo-Valutazione Usato”. 

A questo punto basterà indicare, attraverso i vari menù a tendina, il tipo di attrezzatura da valutare, la marca, il modello, l’anno di acquisto ed altri parametri che consentiranno di ottenere la valutazione del prezzo di vendita e di acquisto del bene.  Il sistema consente anche di stampare una sorta di “certificato di valutazione” che potrà essere un utile promemoria scritto. 

“La quotazione –spiegano da ANCAD- è strutturata tenendo conto del margine necessario per la rimessa in commercio e può essere fatta solo per le apparecchiature commercializzate e acquistate sul mercato Italiano”.  

Articoli correlati

Come cambia il lavoro degli agenti nell’attivi di supporto di studi e laboratori. Più tecnologie e lavoro da remoto. Quaranta: queste le precauzioni da adottare 


Per Quaranta (ANCAD) i prezzi sono aumentati alla fonte, ma sono ingiustificati quelli spropositati e speculativi. Per l’approvvigionamento i depositi italiani stanno lavorando per consentire agli...


Fiorile: ‘’è un momento difficile per tutti, ma dobbiamo considerare le pendenze economiche aperte nei confronti dei nostri fornitori’’ 


Le associazioni di Industria e Distribuzione chiedono coesione del settore dentale e un impegno comune per l’economia, a cominciare dall’onorare i debiti 


Quaranta (ANCAD) ricorda che la stessa legge regolamenta anche la vendita di anestetici ad uso odontoiatrico e mette in guardia depositi e dentisti


Altri Articoli

La disparità di trattamento, in tema di aiuti causa pandemia, tra attività gestite da un iscritto ad un Albo professionale e quella da un cittadino munito di partita iva è...

di Norberto Maccagno


Ufficialmente sul sito del Ministero le “Indicazioni operative per l'attività odontoiatrica durante la fase 2 della pandemia Covid-19”


Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


Quali gli strumenti da adottare, quali le indicazioni. Prof. Azzolini: attraverso gli occhi il virus può infettare gli operatori


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni