HOME - Gestione dello Studio
 
 
24 Settembre 2019

Pubblicità in odontoiatria, conviene o non conviene farla?

Un video corso del prof. Antonio Pelliccia riflette su questo quesito offrendo spunti di riflessione, considerazioni e consigli


Nel settore dentale il dibattito sulla pubblicità è più che mai vivo. Nella lezione che il prof. Antonio Pelliccia (nella foto) offre ai lettori di Odontoiatria33 affronta il tema, non dal punto di vista della “legalità” del messaggio, ma dell’opportunità, del merito. 

Il prof. Pelliccia, uno dei più noti esperti di marketing e comunicazioni del settore dentali, comincia la sua video relazione con questo quesito: conviene o non conviene farla? E si chiede ancora: “quando si parla di salute si possono utilizzare gli stessi strumenti di promozione che vengono utilizzati per promuovere beni ed oggetti?” 

Per il prof. Pelliccia la pubblicità in Sanità deve avere come obiettivo un comportamento più favorevole verso la cultura della salute da parte dei pazienti e per questo la pubblicità può essere informativa, valoriale.  

“La pubblicità –dice- è il completamento del processo del marketing strategico ed in sé non serve a nulla se non è legato ad un risultato. Utilizzare strumenti e strategie che sono risultati vincenti in altri settori non è garanzia di successo per la sanità”.  

“Come un farmaco, troppo intossica ma poco non serve, ciò che conta è la diagnosi, la strategia all’interno della quale viene erogata”, continua il prof. Pelliccia che evidenzia come “la comunicazione pubblicitaria può esprimere valori e diffondere la cultura della salute per far crescere il bisogno di cure, stimolando l'economia del settore e la qualità della vita dei pazienti”.

“Ma un messaggio una strategia sbagliata può avere l’effetto contrario”, ammonisce. Il video corso continua con considerazioni, consigli esempi e si conclude con una considerazione che non vi anticipano e che risponde a questo quesito: conviene investire in pubblicità oppure è meglio investire in altri strumenti più efficaci per fare conoscere la vostra professionalità?   


Articoli correlati

L’On. Alberto Volponi è "il papà" di una delle leggi la cui applicazione, o la non applicazione, è da sempre alla base dello “scontro” giudiziario tra Catene, Sindacati ed anche Ordine: la...

di Norberto Maccagno


Si chiude una vicenda che ha scritto importanti passaggi giurisprudenziali in tema di ruolo di verifica e di autonomia della CAO


Video intervista all’avvocato Maddalena Giungato in tema di pubblicità in odontoiatria e responsabilità del direttore sanitario


L’europarlamentare Nicola Danti presenta interrogazione per verificare che non siano state violate le norme su libera concorrenza  


Contestato in varie provincie italiane il superamento del limite di spesa in tema di inserzioni pubblicitarie. Ecco cosa dice la norma


Altri Articoli

Dopo il DiDomenica della scorsa settimana in cui chiedevo una mano per fare alcune riflessioni sul primo passo per diventare dentisti, iscriversi al Corso di laurea, in questo affrontiamo...

di Norberto Maccagno


Cronaca     10 Luglio 2020

Abusivo denunciato a Roma

Immagine di archivio

Scoperto a seguito delle segnalazioni di alcuni pazienti. Posto sotto sequestro anche lo studio


Un webinar organizzato dalla CAO di Varese ha analizzato il periodo di pandemia attraverso sondaggi effettuati su dentisti europei, lombardi e della provincia di Trento. Riguarda l’intero evento


Disposizione contenuta nel Decreto Semplificazioni. Sanzioni anche per gli Ordini che non vigileranno o non comunicheranno gli elenchi  


Scarica il capitolo tratto dal libro “Approccio sistematico alla terapia ortodontica con allineatori”, manuale che analizza l’approccio basato sull’uso di allineatori senza perdere di vista...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION