HOME - Gestione dello Studio
 
 
24 Settembre 2019

Pubblicità in odontoiatria, conviene o non conviene farla?

Un video corso del prof. Antonio Pelliccia riflette su questo quesito offrendo spunti di riflessione, considerazioni e consigli


Nel settore dentale il dibattito sulla pubblicità è più che mai vivo. Nella lezione che il prof. Antonio Pelliccia (nella foto) offre ai lettori di Odontoiatria33 affronta il tema, non dal punto di vista della “legalità” del messaggio, ma dell’opportunità, del merito. 

Il prof. Pelliccia, uno dei più noti esperti di marketing e comunicazioni del settore dentali, comincia la sua video relazione con questo quesito: conviene o non conviene farla? E si chiede ancora: “quando si parla di salute si possono utilizzare gli stessi strumenti di promozione che vengono utilizzati per promuovere beni ed oggetti?” 

Per il prof. Pelliccia la pubblicità in Sanità deve avere come obiettivo un comportamento più favorevole verso la cultura della salute da parte dei pazienti e per questo la pubblicità può essere informativa, valoriale.  

“La pubblicità –dice- è il completamento del processo del marketing strategico ed in sé non serve a nulla se non è legato ad un risultato. Utilizzare strumenti e strategie che sono risultati vincenti in altri settori non è garanzia di successo per la sanità”.  

“Come un farmaco, troppo intossica ma poco non serve, ciò che conta è la diagnosi, la strategia all’interno della quale viene erogata”, continua il prof. Pelliccia che evidenzia come “la comunicazione pubblicitaria può esprimere valori e diffondere la cultura della salute per far crescere il bisogno di cure, stimolando l'economia del settore e la qualità della vita dei pazienti”.

“Ma un messaggio una strategia sbagliata può avere l’effetto contrario”, ammonisce. Il video corso continua con considerazioni, consigli esempi e si conclude con una considerazione che non vi anticipano e che risponde a questo quesito: conviene investire in pubblicità oppure è meglio investire in altri strumenti più efficaci per fare conoscere la vostra professionalità?   


Articoli correlati

Contestato in varie provincie italiane il superamento del limite di spesa in tema di inserzioni pubblicitarie. Ecco cosa dice la norma


Il Comune di Cervia accoglie la segnalazione della CAO di Ravenna e sospende per sei mesi l’autorizzazione sanitaria di un Centro medico. Il Tar conferma la sospensione 


Anelli: la Delibera è un atto formale per evitare strumentalizzazioni. ‘’Il lavoro della Commissione sulla pubblicità continuerà’’


La Delibera del Comitato Centrale FNOMCeO sulle ‘Raccomandazioni nell’interpretazione del messaggio informativo in odontoiatria’ si presta a molti commenti e letture.Quella più ingenua è il...

di Norberto Maccagno


“E’ difficile immaginare che, 6 settimane fa, mi stavo preparando per l'operazione. Oggi la mia preparazione è per gli US Open di Tennis”. A scriverlo sulla propria pagina Facebook...

di Norberto Maccagno


Altri Articoli

Una mozione chiede che possano esercitare sono le STP odontoiatriche con direttore sanitario, emendamenti puntano a introdurre sanzioni per la proprietà in tema di pubblicità 


Il finto dentista cinese operava in casa ed al posto del riunito utilizzava una sdraio da giardino 


Secondo l’Associazione Nazionale dei Centri Odontoiatrici sarebbero a rischio 17mila posti di lavoro. Confermate le iniziative verso AGCM e CE 


“Ci tassano anche l’aria”. Novembre è da sempre il mese più adatto per questo detto, soprattutto per gli autonomi alle prese con le rate dei pagamenti delle tasse e tra qualche giorno con...

di Norberto Maccagno


Directa, azienda produttrice di materiali odontoiatrici con sede in Svezia, ha annunciato l’acquisizione della linea di strumenti di estrazione Physics Forceps® dal produttore...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi