HOME - Gestione dello Studio
 
 
10 Aprile 2015

ENPAM lancia la video-consulenza previdenziale per medici e dentisti. Possibile un faccia a faccia con un consulente


L'ENPAM lancia un servizio di video-consulenza previdenziale dedicato ai suoi iscritti. L'Ente nazionale di previdenza e assistenza dei medici e degli odontoiatri mette a disposizione un nuovo strumento audio-video attraverso cui rivolgere direttamente ai funzionari dell'Ente domande specifiche o richieste di chiarimenti. Grazie alla videoconsulenza, ogni iscritto avrà la possibilità di trovarsi faccia a faccia con il suo consulente Enpam semplicemente recandosi nella sede del suo Ordine nella data e all'ora stabilita.

Al momento della prenotazione da fare presso il proprio Ordine, è consigliabile che l'iscritto precisi l'argomento dei chiarimenti richiesti. Questo permetterà ai funzionari dell'ENPAM di arrivare in videoconferenza preparati nel miglior modo possibile sulla posizione del medico o dell'odontoiatra che incontreranno.

"Il servizio si integra e completa quello appena lanciato della busta arancione - dice il presidente dell'ENPAM Alberto Oliveti -. Con l'attivazione della video-consulenza personalizzata, siamo ora in grado di soddisfare le richieste di tutti gli iscritti che vogliono sapere con quanto andranno in pensione o per entrare in contatto direttamente con il proprio ente previdenziale".

Per il collegamento audio-video l'iscritto avverrà attraverso una connessione sicura per salvaguardare i dati personali. Il nuovo servizio sta riscuotendo grande interesse: sono più di venti gli Ordini che si stanno attrezzando per organizzare le sessioni di video-consulenza.

I primi ad usufruirne saranno gli iscritti delle province di Lecco, Prato e Reggio Calabria il 14-15 e 16 aprile.

Articoli correlati

Il presidente dell’Ente di previdenza di medici e dentisti interviene durante la presentazione del 2° Rapporto Censis - Tendercapital sui buoni investimenti


Scadenze rinviate, quelle confermate e quelle che arriveranno. Il punto sulle date dei versamenti contributivi e cosa fare per quelli già scaduti e non pagati


Sussidio riservato ai figli di medici ed odontoiatri utilizzabile in 52 strutture presenti in 15 città italiane. Chi e quando presentare domanda


Ampliato l’arco temporale rispetto al passato, da lunedì 26 ottobre la possibilità di presentare le domande


Attraverso la Carta Fondazione ENPAM, la carta di credito che i medici e gli odontoiatri possono ottenere gratuitamente, è possibile pagare ratealmente i contributi


Altri Articoli

E’ oramai chiaro che il Governo in tema di sostengo alle imprese si ispira alla Ruota della fortuna e sperare in una programmazione o in un progetto di rilancio economico...

di Norberto Maccagno


L’obiettivo, anche in periodo di pandemia, garantire che i futuri dentisti siano preparati a curare le persone. Lo Muzio (CPCLOPD): gli atenei italiani stanno con mille difficoltà lavorando in tal...


Iandolo (CAO): “Coinvolgere gli odontoiatri nella campagna, e vaccinarli per primi, insieme al personale di studio”. Chiesta anche la proroga dell’esenzione IVA sui DPI


Secondo una nuova guida emessa dai Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) degli Stati Uniti, le mascherine facciali possono proteggere chi le indossa e gli altri dall'infezione da...


Domani 28 novembre Evento online organizzato da Cooperazione odontoiatrica Internazionale Onlus e la sezione di Medicina Legale dell’Università di Torino


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Il prof. Burioni spiega come funzionano i test Covid e dà qualche consiglio agli odontoiatri ed igienisti dentali