HOME - Igiene e Prevenzione
 
 
21 Marzo 2016

Mastica che risparmi. Ricerca inglese dimostra che masticare chewingum senza zucchero fa risparmiare 1,4milioni di euro in un anno

di Adelmo Calatroni


L'effetto positivo delle gomme da masticare senza zucchero sulla prevenzione della carie dentale sono note da tempo, ma oggi si aggiunge un motivo in più per promuoverne l'utilizzo: il costo. Con i sistemi sanitari di molti Paesi alle prese con la necessità di ridurre le spese, l'importanza delle considerazioni economiche, anche nelle scelte che riguardano la salute orale, è decisamente aumentata e tre ricercatori inglesi hanno fatto uno studio, poi pubblicato sul British Dental Journal(*), per quantificare i potenziali risparmi che potrebbero derivare da un maggior utilizzo delle gomme sugafree.

Le cifre ottenute sono sorprendenti: se ogni dodicenne britannico consumasse un solo chewingum senza zucchero in più al giorno, i minori costi sanitari potrebbero ammontare a 1,1 milioni di sterline all'anno (oltre 1,4 milioni di euro): dunque, una politica orientata a incoraggiare l'utilizzo delle gomme senza zucchero ridurrebbe la pressione sul Sistema sanitario nazionale del Regno Unito.

L'analisi è stata condotta sui dodicenni perché si ritiene che la maggior parte delle carie dentali si sviluppi in età giovanile, perché si tratta della fascia di popolazione che fa maggior uso di gomme da masticare e, non da ultimo, perché si disponeva di dati particolarmente dettagliati proprio per i ragazzi e le ragazze di dodici anni.

Anche prima che ne venisse stimato l'impatto economico, l'effetto delle gomme senza zucchero era stato ampiamente studiato: le evidenze scientifiche indicano che il consumo di questi chewingum, specialmente a fine pasto, è in grado di ridurre lo sviluppo di carie dentali. Gli effetti benefici si hanno sia sull'insorgenza che sulla progressione delle carie e i meccanismi che ne permettono l'efficacia risiedono nella maggiore salivazione prodotta dalla masticazione delle gomme. La saliva tende a neutralizzare gli acidi della placca, a remineralizzare lo smalto dei denti e aiuta a rimuovere i residui di cibo rimasti nel cavo orale: più ne viene prodotta e più pronunciati sono i suoi effetti benefici.

D'altro canto, gli autori dello studio fanno notare che il National Health Institute, il sistema sanitario pubblico britannico, è in deficit cronico e spende 3,4 miliardi di sterline ogni anno nei servizi di odontoiatria per adulti a bambini, mentre l'impatto economico della cattiva salute orale dei cittadini è rilevante e aumenta ogni anno.

Adelmo Calatroni

Per approfondire: (*) Claxton L, Taylor M, Kay E. Oral health promotion: the economic benefits to the NHS of increased use of sugarfree gum in the UK. Br Dent J. 2016 Feb 12;220(3):121-7.

Articoli correlati

L'obiettivo del 3M Digital Dentistry User Meeting svoltosi venerdì 2 Ottobre a Milano, era quello di condividere con i partecipanti gli oltre quattordici anni di esperienza nel settore...


Il conto consuntivo 2011 della Fondazione Enpam evidenzia un patrimonio in crescita e una riduzione dei rischi legati ai passati investimenti in strutturati e derivati.Del bilancio, che è in...


Pubblicato uno dei primi lavori europei riguardante l’impatto che il Covid-19 ha avuto sugli odontoiatri. Ricerca condotta grazie alla collaborazione tra Federazione Regionale degli Ordini...


Altri Articoli

Il presidente Alessandro Nisio con alcune riflessioni su numero programmato, odontoiatria pubblica, futuro e gli sbocchi professionali dei giovani odontoiatri, apre il dibattito sulle riforme da...


Per il prof. Gagliani si guarda al problema come meri sostenitori dei propri interessi mentre manca non solo una programmazione ma anche una visione futura “delle professioni” di odontoiatra


Dentisti, igienisti dentali ed odontotecnici li tengono sotto “pressione” per l’intera giornata. I consigli degli esperti per prendersene cura


Ridurre i laureati in Italia aumenterebbe quelli all’estero. Queste le iniziative dell’Università italiane per garantire una formazione anche pratica di alto livello


Il dott. Calderoli ci aiuta a ricordare la nascita del Corso di Laurea in Odontoiatria e le reticenze e polemiche del tempo, già “caratterizzato” dalla pletora odontoiatrica


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION