HOME - Igiene e Prevenzione
 
 
30 Maggio 2007

Il dibattito: igienista dentale e diagnostica


Il tema: 
L'igienista può effettuare la diagnosi? E se sì, entro quali ambiti operativi? 


L'editoriale di Carlo Guastamacchia, pubblicato in Prevenzione & assistenza dentale di aprile, ha dato il "la" a un primo scambio di opinioni sul tema.
E voi cosa ne pensate?

Alcuni pareri espressi dai lettori di Prevenzione & assistenza dentale e la replica del prof. Guastamacchia trovano spazio nel numero di giugno della rivista. Un'ampia sintesi la potete leggere qui.
Questi primi interventi, rispondendo al quesito "l'igienista può fare diagnosi?", offrono molti spunti di riflessione che abbracciano il ruolo e le competenze dell'igienista, il futuro prossimo (e il presente, per molte realtà) di questa figura professionale e degli ambiti che definiscono la collaborazione con l'odontoiatra.
L'argomento è così importante che crediamo non possa rimanere circoscritto alle sole pagine di PAD
Per questo lanciamo da odontoiatria33.it uno spazio diretto che consenta a tutti voi (odontoiatri e igienisti) di intervenire ed esprimere il vostro punto di vista.
E' sufficiente registrarsi e cliccare su "Commenti" in fondo alla pagina.



Articoli correlati

L’effetto combinato degli acidi erosivi e degli insulti meccanici a livello orale culmina nella progressiva perdita di smalto, nota come usura erosiva dei denti (ETW). L’uso...

di Lara Figini


Inizialmente le sigarette elettroniche sono state commercializzate come strumenti per smettere di fumare; successivamente sono diventate una moda, uno strumento sociale per...

di Lara Figini


La rimozione quotidiana della placca dentale è considerata fondamentale per il mantenimento della salute orale e la prevenzione delle malattie parodontali e della carie...

di Giulia Palandrani


L’utilità della saliva come biofluido nella diagnosi e nel monitoraggio di Covid-19 rispetto ai tamponi naso faringei. Uno studio di prossima pubblicaizone su Journal of Dental Research ha...

di Lara Figini


Per quali patologie odontoiatriche, durante la pandemia, i pazienti tedeschi hanno deciso di aspettare ad effettuare cure e controlli. Una ricerca scientifica ha cercato di indagare

di Lara Figini


Altri Articoli

La medicina è donna, l’odontoiatria ci sta arrivando ma la politica della professione è ancora in mano solo agli uomini con il rischio che le scelte che saranno fatte,...

di Norberto Maccagno


Il rapporto WHO che riconosce la salute orale come "parte integrante del benessere generale della persona"


Fra le principali richieste dell'Associazione: protezione legale e miglioramento al programma di protezione dei compensi


Introdotti nel nuovo impianto contrattuale strumenti capaci di fronteggiare la continua evoluzione del mercato del lavoro 


Fondazione ANDI organizza lunedì 8 marzo un webinar sull’importanza della prevenzione e dell’intercettazione precoce del fenomeno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

L’odontoiatria protesica oggi: il punto di vista della neo presidente AIOP