HOME - Igiene e Prevenzione
 
 
20 Gennaio 2006

Lo sbiancamento dentale domiciliare e professionale. Descrizione dei metodi (II parte )

di V. Cortesi Ardizzone, *R. Ardizzone


Nella prima parte di questo dossier sono stati analizzati i principi attivi dello sbiancamento e il loro meccanismo d’azione.
Lo scopo di questa seconda parte è di analizzare e mettere a confronto le diverse metodiche di sbiancamento: domiciliari (liberamente gestibili dal paziente, domiciliari distribuite dallo studio, domiciliari preparate in studio) e professionali (con mascherina, senza mascherina, fotoattivate, non fotoattivate, compreso lo sbiancamento dei denti non vitali, ecc.) con i relativi prodotti messi a disposizione dall’industria.
L’obiettivo è di fornire all’operatore le indicazioni per muoversi in modo appropriato in un mercato forse troppo ricco di prodotti e orientare la scelta della metodica e del prodotto più congrua per il singolo paziente.
Vengono anche indicati alcuni accorgimenti per prevenire e/o controllare la sensibilità e gestire le controindicazioni allo sbiancamento, al fine di soddisfare il maggior numero di pazienti. Infine è stato elaborato un esempio di modulo per il consenso informato che tuteli pazienti e operatori.

Professional and home teeth bleaching methods
In first part of this dossier the Authors analysed teeth bleaching materials and their mechanism of action.
The aim of this second part is to compare the different bleaching methods: home systems (over-the-counter products, prescribed by dentists, at home/in office bleaching) and professional systems (chair side, power bleaching, with or without custom tray, light activated), including non vital teeth bleaching). The objective is to provide the clinician with correct information to choose the best system and product for any patient.
The Authors give also some indications about management of sensible teeth and bleaching side effects to satisfy the greatest number of patients. Finally, an informed consent form is proposed to protect both the patient and the dental team.

Qualifiche Autori:
Università degli Studi di Brescia - CLID
Igienista dentale docente a contratto
*Libero professionista - Brescia



Articoli correlati

“I dentisti non mirano a eseguire ‘punturine intorno agli occhi’ ma riaffermano, e con forza, le proprie prerogative e competenze professionali, per le quali sono stati formati e per le cui...


Non è sempre possibile mettere in atto un piano di trattamento ideale in ogni situazione clinica.Il paziente trattato in questo caso, si presenta alla mia osservazione con una...


Nelle giornate di venerdì 15 e sabato 16 febbraio 2019 a Roma ha avuto luogo il 23° Congresso Nazionale della Società Italiana di Odontoiatria Conservatrice che ha visto la...


Obiettivo: sorriso perfetto in un viso perfetto. E del sorriso fanno parte le labbra. “Sono i nostri pazienti a considerare in tutta naturalezza un intervento sui tessuti molli periorali, si fidano...


Altri Articoli

Quando non si ha la possibilità di utilizzare trapano, anestesia, materiali per otturazioni, tra le tecniche ed i prodotti a disposizione per trattare la carie dei denti da latte, e non solo, in...


“Apprendo con grande stupore a mezzo stampa di una presunta querela che sarebbe stata sporta nei miei confronti da parte dell’ANDI – dichiara Marco Vecchietti, Amministratore Delegato e...


La Regione Toscana, con la Legge regionale n° 50, ha modificato la L.R. 5 agosto 2009 n°51 "Norme in materia di qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: procedure e requisiti autorizzativi...


Avevano permesso ad un non laureato ed abilitato di curare i loro pazienti e per questo il giudice di Lucca ha condannato tre iscritti all’Albo per concorso in esercizio abusivo della...


In vista del termine del triennio formativo e dell’obbligo per medici ed odontoiatri iscritti all’Albo di ottemperare al debito formativo previsto l’OMCeO Milano, sul proprio sito,...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi