HOME - Igiene e Prevenzione
 
 
15 Aprile 2007

Il ruolo dell'assistente in ortognatodonzia

di L. Marchione, R. Rinaldi, C. Chimenti


L’assistente alla poltrona rappresenta il centro di uno studio odontoiatrico. Con il suo “savoir faire” e con le conoscenze acquisite nel corso degli anni è in grado di rendere funzionale ed efficiente il lavoro odontoiatrico; inoltre si occupa dell’accoglienza del paziente rendendo meno traumatica l’esperienza dal dentista. L’aiuto dell’assistente si rende indispensabile per mantenere un adeguato ritmo di lavoro e per evitare che il professionista sia impegnato in attività che possono essere totalmente delegate a questa figura. Così, all’interno dello studio odontoiatrico, più precisamente ortodontico, accanto a incarichi prettamente amministrativi, compete all’assistente la consegna del questionario anamnestico per trattamento ortognatodontico, il modulo per la tutela della privacy e il modulo per il consenso informato. Inoltre, la collaborazione dell’assistente è richiesta anche durante le fasi del check-up ortognatodontico composto da: esami fotografici, esami radiografici, presa delle impronte - sviluppo dei modelli di studio, analisi funzionale manuale, arco facciale, CPI, montaggio in articolatore, esame elettromiografico, esame posturo-stabilometrico.
La limitata conoscenza teoricopratica dell’assistente in molte delle attività che vengono svolte in uno studio odontoiatrico riduce il suo potenziale d’azione; nuove prospettive potrebbero presentarsi se fosse istituito un corso di formazione legalmente riconosciuto al fine di impartire nozioni di anatomia/fisiologia, patologia, odontoiatria di base (conservativa,
endodonzia, protesi, chirurgia, parodontologia, ortodonzia…), profilassi, materiali e medicamenti, tecniche radiologiche e strumenti di sterilizzazione, amministrazione/informatica.

Dental assistant in orthodontic and gnatology: limits and perspectives
The dental assistant represents the centre of a dental study. With its “savoir faire” and with the acquired knowledge in the course of the years, she/he is able to improve the dental job; moreover the dental assistant is concerned with patients reception in order to make the dental experience less traumatic. The aid of the assistant is necessary to maintain a satisfactory rhythm of work and in order to avoid the dentist’s waste of time. Therefore, in a dental study, such as an orthodontic study, the dental assistant carry on an intense activity: the management of the dental study, the delivery of the anamnestic questionnaire for orthognatodontic treatment, the privacy policy and the informed consent forms. Furthermore, the collaboration of the assistant is also demanded during the orthognatodontic check-up which consists in: photographic and radiographic exams, dental impressions - developing of dental casts, manual analysis of TMJ function, face bow, CPI, articulator mounting, electromyography, stabilometric exam. Because of the limited theoretic and practical knowledge, the assistants potential is reduced; they could have new perspectives with a legally recognized course of vocational training in order to acquire more information about anatomo/physiology, pathology, dental restoring, endodontics, prosthetics, surgery, periodontology, orthodontics, preventive dentistry, materials and medicines, radiological techniques and sterilization instruments, computer science and administration.

Qualifiche Autori:
Università degli Studi de L'Aquila
Clinica Odontoiatrica - Scuola di Specializzazione in Ortognatodonzia
Direttore: prof. C. Chimenti



Articoli correlati

Per il nuovo anno accademico 2018-2019, l’offerta formativa dell’Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli si arricchisce di un nuovo Master organizzato dalla...


cronaca     14 Settembre 2018

L’ortodonzia del futuro

Master di II livello in ortognatodonzia


"Ortodonzia Legge e Medicina Legale" è il titolo del IX Convegno Nazionale del SUSO in programma a Modena l'8 e 9 Aprile che nell'occasione festeggerà i 40 anni di attività.Ricco...


cronaca     28 Febbraio 2009

Aspetti legali in ortodonzia

La presentazione di un secondo Dossier di odontoiatria legale conferma ancora una volta l’interesse e l’attualità di questo tema. Gran parte dei lavori pubblicati su questo numero di Mondo...


Per ipercondilia si intende un ipersviluppo monolaterale della testa e/o del collo del condilo con conseguente ipersviluppo verticale della lunghezza del ramo mandibolare. Descritta per la prima...


Altri Articoli

Rispettare l’ambiente costa fatica (in realtà poca), rinunce (anche queste poche) e quello dell’impegnarsi per il bene collettivo alla fine rischia di rimanere una frase che suona bene, ma molto...

di Norberto Maccagno


Si chiama Associazione Nazionale Odontoiatri e Medici Convenzionati e si pone come portavoce di tutti coloro che credono nella Sanità Integrativa e vogliono renderla una opportunità per...


Quelle odontoiatriche seguono lo stesso principio. Di Gioia (POIESIS): anche in caso di prestazioni rese nell’ambito anatomico di competenza extra orale


Caprara: è una strada da percorrere per il nostro bene e quello dei nostri pazienti, non per tornaconti personali o per strategie di marketing


Intervista al presidente SIE alla vigilia del Congresso Nazionale. Vittorio franco: è una delle più importanti branche dell’odontoiatria che merita di essere “specialità” 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi