HOME - Igiene e Prevenzione
 
 
30 Settembre 2009

Effetto di un collutorio agli oli essenziali nella riduzione di placca e infiammazione iterprossimali rispetto a una soluzione a base di etanolo

di E. Marchetti, S. Mummolo, G. Marzo, A. Civisca, C. Di Pietro, G. Marinelli


Obiettivi: dimostrare se la documentata azione antibatterica di un collutorio sia dovuta agli oli essenziali in esso contenuti come principio attivo, oppure all’elevata concentrazione di etanolo presente come solvente.
Materiali e metodi: è stato eseguito un trial clinico di 28 giorni, randomizzato, controllato, in parallelo. Ai componenti dei 2 gruppi, di 14 soggetti ciascuno, sono stati somministrati rispettivamente un collutorio (Listerine) e una soluzione idroalcolica al 21,3% di etanolo, due volte al giorno, per tutta la durata del trial. Gli indici presi in esame per valutare il grado di igiene e quello di infiammazione interprossimale sono stati l’indice di placca interprossimale (API) e quello di sanguinamento al sondaggio (PBI), rilevati a t0, t14 e t28.
Risultati: i valori degli indici analizzati sono diminuiti in maniera statisticamente significativa nel gruppo trattato con collutorio mentre hanno subito variazioni trascurabili nel gruppo di controllo.
Conclusioni: i risultati ottenuti in questo trial clinico suggeriscono che l’azione antibatterica del collutorio esaminato non sia dovuta all’alta concentrazione di etanolo ma all’azione degli oli essenziali.



Articoli correlati

Italiani confermano di preferire per gli acquisti la grande distribuzione mentre calano le vendite in farmacia. Crescono gli acquisti online


Sono 2 i due collutori Biorepair® che sono stati eletti “Prodotto dell’Anno 2019” nell’ambito della quattordicesima edizione del Premio, riconoscimento che viene...


Altri Articoli

Marin (ANTLO): ognuno a caldeggiare le proprie necessità, perché non si è fatto fronte comune? Davanti alla salute, misero rivendicare distinguo sindacali


Il presidente Landi su Open Access Government: la pandemia può essere un’opportunità per favorire l’accesso alle cure odontoiatriche e ripensare il futuro del settore


ANTLO incaricata dalla Regione di raccogliere i dati di tutti i titolari di laboratorio, socie e dipendenti inserendoli nel sistema di prenotazione della Regione


L’Associazione Odontoiatria Privata Italiana scrive la Ministro Speranza: ''mettiamo a disposizione i nostri studi quali ulteriori punti di vaccinazione''


Entro fine mese si devono comunicare i dati del 2020 secondo le vecchie disposizioni, ma per il 2021 la comunicazione diventa mensile e con più dati da inserire


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La professoressa Antonella Polimeni si racconta