HOME - Igiene e Prevenzione
 
 
30 Settembre 2009

Effetto di un collutorio agli oli essenziali nella riduzione di placca e infiammazione iterprossimali rispetto a una soluzione a base di etanolo

di E. Marchetti, S. Mummolo, G. Marzo, A. Civisca, C. Di Pietro, G. Marinelli


Obiettivi: dimostrare se la documentata azione antibatterica di un collutorio sia dovuta agli oli essenziali in esso contenuti come principio attivo, oppure all’elevata concentrazione di etanolo presente come solvente.
Materiali e metodi: è stato eseguito un trial clinico di 28 giorni, randomizzato, controllato, in parallelo. Ai componenti dei 2 gruppi, di 14 soggetti ciascuno, sono stati somministrati rispettivamente un collutorio (Listerine) e una soluzione idroalcolica al 21,3% di etanolo, due volte al giorno, per tutta la durata del trial. Gli indici presi in esame per valutare il grado di igiene e quello di infiammazione interprossimale sono stati l’indice di placca interprossimale (API) e quello di sanguinamento al sondaggio (PBI), rilevati a t0, t14 e t28.
Risultati: i valori degli indici analizzati sono diminuiti in maniera statisticamente significativa nel gruppo trattato con collutorio mentre hanno subito variazioni trascurabili nel gruppo di controllo.
Conclusioni: i risultati ottenuti in questo trial clinico suggeriscono che l’azione antibatterica del collutorio esaminato non sia dovuta all’alta concentrazione di etanolo ma all’azione degli oli essenziali.



Articoli correlati

Italiani confermano di preferire per gli acquisti la grande distribuzione mentre calano le vendite in farmacia. Crescono gli acquisti online


Sono 2 i due collutori Biorepair® che sono stati eletti “Prodotto dell’Anno 2019” nell’ambito della quattordicesima edizione del Premio, riconoscimento che viene...


Altri Articoli

La notizia è che dopo alcuni anni torna il dibattito sul numero dei posti per l’accesso al corso di laurea in odontoiatria e sugli italiani che si laureano all’estero. Da...

di Norberto Maccagno


Una ricerca tutta italiana ha messo a confronto alcuni strumenti che possono ridurre il rischio di contagio da Covid-19 attraverso l’aerosol


Landi: uno scambio di vedute che ha permesso di modificare un documento che avrebbe potuto comportare problemi per la gestione della post pandemia per gli studi odontoiatri europei


Un nuovo approccio clinico basato sulla medicina dei sistemi, per la cura della malattia parodontale, che in Italia colpisce il 60% della popolazione


Cronaca     03 Luglio 2020

ENPAM: completato il CDA

Eletti i tre consiglieri delle consulte. Quella della Quota “B” sarà rappresentata dall’odontoiatra Gaetano Ciancio


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION