HOME - Igiene e Prevenzione
 
 
09 Gennaio 2012

Prevenzione della carie: strategie basate sull’evidenza

di S. Mastroberardino, M.G. Cagetti, G. Campus, L. Strohmenger


Obiettivi. Fare il punto sulle principali procedure a oggi riconosciute efficaci nel prevenire la patologia cariosa o nel contrastarne le prime fasi.

Materiali e metodi. È stata effettuata una ricerca bibliografica sull’argomento utilizzando i database Pubmed, MedLine e la Cochrane Library.

Risultati. Attualmente i cardini della prevenzione della patologia cariosa sono rappresentati dal controllo alimentare, dalla sigillatura dei solchi dei molari permanenti e dalla fluoroprofilassi.

Conclusioni. Per prevenire efficacemente la carie è necessaria la collaborazione fra paziente e odontoiatra: il primo dovrà assumere uno stile di vita consono e corrette abitudini igienico-alimentari, il secondo dovrà attuare protocolli preventivi “evidence based” personalizzati in base all’effettivo rischio di contrarre la carie di ciascun paziente.



Articoli correlati

Manifesto chiede interventi urgenti contro lo stigma


Bibite gassate, le bevande considerate salutari, come quelle "energetiche", acque aromatizzate e succhi di frutta e poi gli zuccheri, merendine e tutti quegli stili di vita poco salutari stanno...


"La dieta del sorriso mangiare bene per la salute della bocca" è il titolo del libro (editore Mondadori) del prof. Luca Levrini che sarà presentato domani ore 18,30 al Mondadori...


Il fallimento, le fratture e la perdita di integrazione degli impianti hanno cause multifattoriali: lo ricorda Dennis Flanagan, odontoiatra che esercita la sua attività nel Connecticut, sul...


Molti studi hanno evidenziato come il tempo dedicato alla masticazione influisce in maniera determinante sull'apporto calorico complessivo, determinando anche il raggiungimento del fisiologico senso...


Altri Articoli

I principali interventi del piano strategico FDI per i prossimi anni, ma la priorità è sensibilizzare gli Stati sulla promozione della salute orale


Operazione del NAS che oltre allo studio dentistico porta la chiusura di una casa di cura senza autorizzazione e di un laboratorio di analisi dove i prelievi venivano fatti da un impiegato


Di Fabio (ANDI Milano e Lodi): con la terza media è possibile fare il Ministro ma non l’Assistente di Studio Odontoiatrico


Attenzione ai messaggi ricevuti attraverso PEC, possono contenere programmi malware, a rischio anche quelli che sembrano provenire dall’Agenzia delle Entrate o dall’Ordine


L’autore del saggio di EDRA sul nuovo passaparola, commenta le inziative di CED e FNOMCeO e consiglia i dentisti su come favorire quelli positivi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi