HOME - Igiene e Prevenzione
 
 
01 Febbraio 2012

Caratteristiche biomeccaniche nella tecnica ortodontica linguale

di P. Fabretti, R.A. Vernucci, A. Silvestri


Obiettivi
L'estetica rappresenta uno dei fattori su cui la tecnologia ortodontica ha indirizzato molte attenzioni. Viene presa in esame l'ortodonzia linguale, che rappresenta una valida opportunità per pazienti che richiedono una vera tecnica "invisibile".

Materiali e metodi
In questi anni, la conoscenza della biomeccanica è cresciuta notevolmente e, grazie a una revisione della letteratura, sono state analizzate le principali caratteristiche di tale metodica anche in confronto alla tecnica vestibolare.

Risultati
Alcuni vantaggi della biomeccanica linguale sono la ridotta distanza tra applicazione della forza e Centro di Resistenza e un effetto di apertura del morso. Tra gli svantaggi si ricordano la ridotta distanza interbracket e l'effetto bowing.

Conclusioni
La biomeccanica linguale può offrire vantaggi estetici rispetto alla tecnica vestibolare, garantendo tempi di trattamento spesso vantaggiosi e risultati rispettosi di tutti i principi della funzionalità stomatognatica.

Clicca qui per leggere l'articolo anche da sciencedirect.com



Articoli correlati

Obiettivi. Descrivere il sistema Invisalign che consente il trattamento ortodontico, in pazienti adulti, di malocclusioni in cui sia richiesto il puro movimento dentale per mezzo di allineatori...


Obiettivi. Dimostrare come con l’apparecchiatura Invisalign possano essere risolti casi complessi in pazienti adulti.Materiali e metodi. Per determinare lo stato dell’arte raggiunto dalla tecnica...


Altri Articoli

Concorso per esami con prova scritta ed orale. Le domande solo online entro il 17 dicembre 2020, questi i requisiti necessari per candidarsi


Video intervista al prof. Roberto Burioni per capire le varie differenze tra i test per individuare il Covid, il ruolo di dentisti ed igienisti dentali ed i consigli nella prevenzione del contagio in...


Rinnovate le cariche istituzionali per i prossimi 3 anni del Consiglio Direttivo, Collegio dei Probiviri, Collegio dei Revisori dei Conti


Per il dott. Massimo Corradini questa è una incongruenza. Le sue riflessioni ripercorrendo le tappe che hanno portato l’istituzione della professione odontoiatrica


La cura dei pazienti è affare diverso dall’infilare delle viti nell’osso. Così il prof. Massimo Gagliani commentando un articolo pubblicato sul JDR nel suo Agorà del lunedì ...

di Massimo Gagliani


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Sileri: serve un restyling della professione ponendola come branca nobile della medicina