HOME - Igiene e Prevenzione
 
 
12 Dicembre 2013

Effetto della somministrazione giornaliera di compresse contenti probiotici in bambini ad elevato rischio di carie

I risultato di una ricerca italiana

Uno studio randomizzato in doppio-cieco condotto su 191 bambini di 6/8 ad alto rischio di carie, ha valutato se l'uso di compresse contenenti probiotici (Lactobacillus brevis CD2, Inersan ®, CD Investments srl) potesse ridurre il pH della placca batterica, la concentrazione di streptococchi salivari del gruppo mutans (ms) ed il sanguinamento al sondaggio.

Lo studio, tutto italiano, è stato pubblicato sul numero 5/2013 della rivista Clin Oral Investig, questi gli autori:  Campus G, Cocco F, Carta G, Cagetti MG, Simark-Mattson C, Strohmenger L, Lingström P.

Dalla ricerca è emerso che dopo 6 settimane di assunzione del probiotico è stata riscontrata una riduzione statisticamente significativa delle concentrazioni di ms (p=0.01) e del sanguinamento al sondaggio (p=0.02) ed una minor caduta del pH dopo sciacquo con saccarosio. Conclusioni: L'uso di L. brevis CD2 ha prodotto un effetto positivo sulla salute orale. La riduzione della caduta del pH della placca, della concentrazione salivare degli streptococchi del gruppo mutans e del sanguinamento al sondaggio, conseguenti all'uso del probiotico, può concorrere a ridurre il rischio di carie e aumentare la salute gengivale.

"Questo studio -commenta Maria Grazia Cagnetti (nella foto), uno degli Autori del Lavoro- fornisce prove a favore del potenziale uso del probiotico testato come nuovo alimento funzionale".

Articoli correlati

Valutazione in vitro del loro effetto sbiancante e dell’abrasione a paragone con i dentifrici sbiancanti tradizionali

di Lara Figini


In uno studio, disponibile online sul Journal of Dentistry, gli autori hanno valutato l’effetto in vitro sullo smalto di diverse sostanze per la prevenzione a breve termine dei processi erosivi

di Lara Figini


Sondaggio JADA ha valutato la disponibilità degli studenti di medicina e di odontoiatria a sottoporsi al vaccino Covid-19

di Lara Figini


L'obiettivo: quello di permettergli di distinguere le varie lesioni orali e capire quando invece è il caso di rivolgersi a uno specialista 

di Lara Figini


Dati di uno studio sulla prevalenza e sull’incidenza della patologia tra i dentisti statunitensi

di Lara Figini


Altri Articoli

In occasione della quinta edizione del Dental Forum ad Asti, il 2 ottobre 2021, l’intervento “Il digitale e la nuova e-inclusion in odontoiatria” sarà focalizzato sui trend che stiamo...


Uno lavorava in un poliambulatorio medico, l’altro in un sottoscala, gli altri 2 arrotondavano facendo i buttafuori 


Agorà del Lunedì     27 Settembre 2021

Ripariamo i denti rotti

Partendo da un interessante lavoro scientifico tutto italiano, il prof. Gagliani ragiona sull’importanza della restaurativa conservativa

di Massimo Gagliani


Le STP sono escluse ma non tutte. Oltre 5 milioni di euro quanto incassato da ENPAM ma lo scorso anno solo il 50% delle società lo ha versato. Le sanzioni per gli inadempienti


La FNOMCeO in vista della scadenza di fine anno ricorda come ed in quali casi è possibile spsotare e recuperare i crediti acquisiti nei vari trienni


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 

Annunci


CERCO
OFFRO
24 Settembre 2021
Cerco odontoiatra
23 Settembre 2021
Cerco odontoiatra
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio