HOME - Implantologia
 
 
02 Novembre 2015

Applicazione di gel a base di bifosfonati nei siti implantari per potenziare l'osteointegrazione: la ricerca su animali da laboratorio è discordante

di Lara Figini


Il successo in implantologia a breve e lunga distanza è strettamente dipendente dalla qualitàe dalla quantitàossea.

In aggiunta, il desiderio di raggiungere un'osteointegrazione più veloce sia da parte degli operatori sanitari che dei pazienti, comporta spesso la riduzione dei tempi tra posizionamento implantare e carico occlusale.

Questo ha motivato la ricerca a sviluppare materiali e tecniche sempre migliori per ottimizzare il processo di osteointegrazione attorno agli impianti dentali.

Recentemente in letteratura si è proposto l'uso di bisfosfonati come biomodulatori dell'osso in implantologia a causa della loro capacità nota di inibire l'attività degli osteoclasti, offrendo un'influenza positiva sulla formazione dell'osso e il suo rimodellamento, con ipoteticamente un conseguente miglioramento della stabilità degli impianti in titanio negli esseri umani.

Purtroppo però la ricerca in vitro su animali da laboratorio offre risultati discordanti e talvolta addirittura opposti.

Se da una parte troviamo studi (Harmankaya 2013; Bobyn 2014; Lee 2011; Cuaira´n C 2014) ove i casi in cui l'applicazione locale di bifosfonati in sede implantare offrono risultati in cui spicca una maggior densità ossea e stabilità implantare rispetto ai casi controllo, in altri studi, come quello descritto in seguito, pare invece l'opposto.

In questo studio brasiliano di Guimarães MB. e collaboratori, pubblicato sull' International Journal of Oral and Maxillofacial Surgery di novembre 2015, condotto in vitro sui conigli , si è effettuata un'analisi comparativa sull'osteointegrazione degli impianti in titanio posizionati con e senza l'applicazione locale di gel di alendronato sodico, un classico bifosfonato. Lo studio ha previsto il posizionamento di 50 impianti in titanio inseriti nel terzo medio della tibia di 10 conigli, utilizzando la tibia destra come controllo e la tibia sinistra come sito di prova.
Un gel a base di alendronato sodico è stato applicato a livello locale nel gruppo di prova e soluzione salina sterile invece nel gruppo di controllo. Dopo 28 giorni sono stati valutati i seguenti parametri:

- Massimo torque necessario per la rimozione degli impianti

- Densità ossea attorno agli impianti

- Qualità della superficie di contatto osso-impianto (BIC)

Dai risultati ottenuti in questo studio emerge che nei campioni del gruppo di prova (con applicazione di gel di alendronato sodico) il torque necessario per la rimozione degli impianti, in media, è risultato essere la metà di quello ottenuto nei casi controllo ( senza applicazione di gel di alendronato sodico). Il gruppo di prova ha inoltre mostrato una percentuale di BIC inferiore ai casi controllo.

La ricerca in vitro da risultati discordanti sui vantaggi dell'applicazione di gel a base di bifosfonati nelle sedi implantari in riferimento alla qualitàdi osteointegrazione a breve distanza. 
Pertanto l'impiego di questi farmaci in sede locale ètutt'ora non raccomandabile con certezza.



A cura di: Lara Figini, Coordinatore Scientifico Odontoiatria33



Bibliografia:

- Harmankaya N, Karlsson J, Palmquist A, Halvarsson M, Igawa K, Andersson M, et al. Raloxifene and alendronate containing thin mesoporous titanium oxide films improve implant fixation to bone. Acta Bio-mater 2013;9:7064-73.

- . Bobyn JD, Thompson R, Lim L, Pura JA, Bobyn K, Tanzer M. Local alendronic acid elution increases net periimplant bone for- mation: a micro-CT analysis. Clin Orthop Relat Res 2014;472:687-94. 17. Yoshinari M, Oda Y, Ueki

- Lee SJ, Oh TJ, Bae TS, Lee MH, Soh Y, Kim BI, et al. Effect of bisphosphonates on anod-ized and heat-treated titanium surfaces: an animal experimental study. J Periodontol 2011;82:1035-42.

- Cuaira´n C, Campbell PM, Kontogiorgos E, Taylor RW, Melo AC, Buschang PH. Local application of zoledronate enhances min-iscrew implant stability in dogs. Am J Orthod Dentofacial Orthop 2014;145: 737-49.

- Int J Oral Maxillofac Surg. 2015 Nov;44(11):1423-9. Influence of the local application of sodium alendronate gel on osseointegration of titanium implants. Guimarães MB, Bueno RS, Blaya MB, Shinkai RS, Marques LM.

Articoli correlati

“La presenza di placca in un sito implantare determina un rischio aumentato di circa 14,3 volte di insorgenza e progressione di una perimplantite”, ad evidenziarlo è il vice presidente...


La documentazione radiografica pre e post-trattamento è ormai diventata fondamentale in implantologia sia per una corretta pianificazione che per i controlli a distanza. La radiografia...

di Lara Figini


Quando un odontoiatra si trova di fronte alla necessità di estrarre un elemento dentario per poi andarlo a sostituire con un impianto nello stesso sito vorrebbe avere la...

di Lara Figini


Al giorno d’oggi i pazienti con mascella completamente edentula possono beneficiare di diversi tipi di riabilitazione protesica. Una di loro è l’overdenture supportata da...

di Lara Figini


Altri Articoli

Si chiama “Costituente delle Idee” il progetto presentato dal PD che lo definisce “uno strumento per chiamare a raccolta una parte del Paese che vuole combattere”. “Dovrà essere una...


Dopo aver raccolto più di 400 reclami dai propri iscritti, di cui quasi 200 arrivati nel primo semestre 2019, AltroConsumo ha deciso di rivolgersi all’Autorità Garante della Concorrenza e Mercato...


“Bene la flat tax delle famiglie, ma non lasciamo a metà il lavoro fin qui fatto su professionisti e partite Iva. Bisogna infatti allargare il regime agevolato anche agli studi professionali,...


La FNOMCeO prende atto della delibera dell’AGCM sulle quote societarie delle StP ma ritiene che l’interpretazione letterale della norma di cui all'art. 10, comma 4, lett. b), legge n....


In queste settimane su gruppi Facebook, ma anche alcuni di voi lettori ci hanno scritto, vi interrogate su come mai ci siano ancora in giro pubblicità che propongono prestazioni...

di Norberto Maccagno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi