HOME - Implantologia
 
 
03 Ottobre 2016

Meglio curare il dente o sostituirlo con un impianto. Una ricerca ha indagato la soluzione con il miglior costo-beneficio

di Adelmo Calatroni


Dal punto di vista del rapporto costo-beneficio sono migliori gli impianti singoli o le protesi fisse? Charles J. Goodacre e W. Patrick Naylor della Loma Linda University, in California, hanno cercato di rispondere alla domanda attraverso l'analisi degli studi pubblicati in letteratura(1).

Non ne hanno tratto certezze assolute, ma indicazioni utili: "sono necessarie altre evidenze scientifiche - scrivono - per poter formulare una conclusione definitiva; tuttavia, date le pubblicazioni disponibili, gli impianti singoli sembrano, nel lungo periodo, più convenienti rispetto alle protesi fisse". Si è però confermato che tentare di salvare il dente attraverso la terapia endo-parodontale causale è comunque migliore rispetto all'estrazione del dente con successiva riabilitazione con impianto singolo.

La scelta di ricorrere all'implantologia per sostituire i denti mancanti è sempre più frequente: qualche anno fa, un articolo(2) comparso su Jada, il giornale dell'Associazione dentistica americana, ha analizzato le tendenze nei trattamenti dentali dal 1992 al 2007, riportando un progressivo declino delle protesi fisse (e, in generale, di tutte le procedure odontoiatriche) a favore degli impianti.

Analizzando costi ed efficacia, Goodacre e Naylor riportano la mancanza di evidenze conclusive, e citano due revisioni sistematiche sul medesimo argomento, con raffronti a lungo termine, che sono giunte a conclusioni differenti: una ha indicato un vantaggio per gli impianti rispetto alle protesi fisse, ma la seconda, più recente, ha rilevato un rapporto tra costo ed efficacia simile per le due soluzioni analizzate. Dopo queste due revisioni, sono stati pubblicati nuovi studi, ma non hanno fatto altro che aumentare le incertezze: una ha documentato una efficacia maggiore per gli impianti, ma l'altro ha calcolato un costo più elevato tanto da consigliare agli implantologi di ridurre le tariffe del 20% per garantire un rapporto costo-efficacia competitivo.

In compenso, come si diceva, si hanno maggiori certezze nel promuovere, quando possibile, la conservazione del dente attraverso la terapia endo-parodontale: in questo caso il rapporto costo-efficacia è risultato cinque volte migliore rispetto all'estrazione seguita dal posizionamento di un impianto.

Adelmo Calatroni

Bibliografia:

(1) Goodacre CJ, Naylor WP. Single implant and crown versus fixed partial denture: A cost-benefit, patient-centred analysis. Eur J Oral Implantol. 2016;9(2):59-68.

(2) Eklund SA. Trends in dental treatment, 1992 to 2007. J Am Dent Assoc. 2010 Apr;141(4):391-9.

Articoli correlati

Con il 31 dicembre sono terminate le elezioni per i rinnovi delle CAO Provinciali e la nomina dei presidenti che saranno in carica fino al dicembre 2020.Rispetto alla precedente tornata elettiva...


Il 54% dei medici ha raccolto il numero di crediti necessario nel triennio 2014-2016 mentre i dentisti ligi alla norma sono stati il 51%. Il Segretario FNOMCeO Sergio Bovenga non concorda con i...


Il degrado dell'interfaccia dei restauri adesivi in composito è il risultato di più fattori combinati. Alla base vi è la contrazione da polimerizzazione tipica dei materiali compositi, che può...


Si chiama diabete urbano, in quanto il 75% dei pazienti diabetici si colloca in aree urbane. Per sfidare la nuova emergenza intorno al paziente si sono "auto-contingentati" medici diabetologi,...


Il corso universitario di qualificazione dei primi dentisti del Burundi è stato ufficialmente accettato nell'ordinamento nazionale del Burundi. Mercoledì 29 aprile 2017 alla presenza di...


Altri Articoli

La Delibera del Comitato Centrale FNOMCeO sulle ‘Raccomandazioni nell’interpretazione del messaggio informativo in odontoiatria’ si presta a molti commenti e letture.Quella più ingenua è il...

di Norberto Maccagno


Italiani confermano di preferire per gli acquisti la grande distribuzione mentre calano le vendite in farmacia. Crescono gli acquisti online


Gli iscritti in ritardo con i pagamenti potranno godere di una serie di agevolazioni, ridotte le sanzioni per chi si mette in regola prima dell’accertamento


Sconti per i soci ma anche l’impegno a non operare in forma diretta verso i pazienti


Udienza alla FNOCMeO, Papa Francesco ai medici: non assecondate la volontà di morte del malato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi