HOME - Implantologia
 
 
30 Giugno 2006

Ancoraggio scheletrico mediante mini impianti ortodontici

di V. Pipparelli, *C. Bretoni, **D. Francioli, ***R. Giorgetti


In questo lavoro vengono descritte le principali caratteristiche dei mini impianti ortodontici, il cui utilizzo nella pratica clinica, che risale a circa dieci anni fa, permette di ottenere un ancoraggio scheletrico che ovvia ai più comuni presidi intra ed extraorali, solitamente fastidiosi per il paziente. I mini impianti sono costituiti da titanio tipo 4 o 5 o da acciaio e la loro peculiare caratteristica biomeccanica è quella di ottenere un’osteointegrazione tale da conferire resistenza ai carichi flettenti di origine ortodontica e scarsa resistenza ai movimenti rotatori in modo da favorire la facile rimozione della vite. Con la loro applicazione clinica è possibile ottenere: intrusione simmetrica degli incisivi, intrusione molare di uno o più denti, correzione simmetrica del piano occlusale, chiusura degli spazi di estrazione, mesializzazione molare, distalizzazione dei molari superiori, ancoraggio intermascellare. Al fine di ottenere quanto sopra è necessario seguire un corretto protocollo chirurgico per ridurre al minimo il rischio di eventuali complicanze come lesioni radicolari, lesioni di strutture nervose e vascolari, rottura delle microviti o mancata osteointegrazione.

Skeletal anchorage by orthodontic mini-screw implants
This study describes the characteristics of orthodontic mini-screw titanium implants. They are becoming very important in orthodontic practice to obtain skeletal anchorage. Orthodontic mini-screw implants can be made of 4 or 5 titanium type or steel; thank to their biomechanical characteristics it is possible to obtain an osseointegration hard enough to resist orthodontic bending loads but not to rotating movements. For this reason these implants may be easily removed. To obtain correct orthodontic movements and decrease surgical risks it is important to follow a right surgical protocol.

Qualifiche Autori:
Libero professionista Firenze                                                                            
*Libero professionista Siena                                                                                                            
**Libero professionista Firenze                                                                                                       
***Università degli Studi di Siena - Direttore Scuola di Specializzazione in Ortognatodonzia      

Mondo Ortodontico 2006; 3: 193-201

Articoli correlati

Da oltre 20 anni in letteratura si parla dell’utilizzo dell’ancoraggio scheletrico in ortodonzia: la semplificazione della gestione dell’ancoraggio ha portato alla massiccia diffusione di...


OBIETTIVI. La stabilizzazione delle protesi totali in mascellari atrofici, specialmente inferiori, è da sempre un problema comune a tutti gli studi odontoiatrici, molte volte complicato dalla...


Numerosi studi hanno dimostrato che l’uso di impianti per riabilitazioni overdenture aumenta la soddisfazione e la qualità della vita dei pazienti edentuli e ne migliora l’efficacia masticatoria...


Diversi studi hanno dimostrato che le overdenture mandibolari supportate da impianti incrementano significativamente la soddisfazione e la qualità di vita dei pazienti edentuli. Il miglioramento...


Vengono descritte le possibili applicazioni cliniche dei mini impianti evidenziando le loro caratteristiche, i vantaggi e i limiti intrinseci al loro uso. Sono presentati casi di riabilitazioni...


Altri Articoli

A Milano e Roma, con il professor Antonio Pelliccia


Nel pomeriggio di ieri 13 dicembre, la Camera ha convertito in legge il decreto Fiscale. Il testo approvato definitivamente - lo stesso votato in Senato- conferma all'articolo 10 bis l'esonero...


La partita iva era quella per la “coltivazione di cereali”, il diploma quello di odontotecnico ma lo hanno sorpreso mentre faceva il dentista in un locale adibito a studio odontoiatrico privo di...


Il nome dell’operazione, “Golden Tooth”, ricorda i film di 007 ma in questo caso nessun intrigo internazionale ma la scoperta dell’ennesimo abusivo.  A condurre l’indagine la Guardia di...


Nelle superfici in cui si producono rifiuti speciali non è dovuta la TARI ma incombe sul contribuente l’onere della prova.È questa la sintesi delle indicazioni del Ministero della Finanze rese...


 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


28 Giugno 2018
Nuove acquisizioni in tema di placca batterica: come modificarla per renderla meno aggressiva

Il microbiota orale: i mezzi per diminuirne la patogenicità al fine di salvaguardare tessuti dentali e parodontali

 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi