HOME - Implantologia
 
 
15 Giugno 2007

"Speciale Implantologia". Il trattamento implantare nel paziente diversamente abile

di C. Bacci, L. Girotto, E. Marchesi, *T. Salvalaggio, E. Valesi-Penso


Scopo di questo studio è quello di verificare la possibilità di trattare con riabilitazione implanto-protesica pazienti diversamente abili, registrando eventuali complicanze e percentuali di successo. In 82 soggetti con disabilità fisica o psichica, tali da compromettere in modo grave la normale attività di relazione, sono stati posizionati 215 impianti endossei, per supportare 32 overdenture e 71 riabilitazioni fisse.
La percentuale di successo degli impianti è stata del 92,56%. Il decorso postoperatorio si è sempre svolto senza complicanze di rilievo: effetti avversi e complicanze maggiori non si sono mai verificate. La percentuale di successo è allineata a quella della popolazione sana: i pazienti con necessità speciali possono essere trattati con terapia implantare.

Implant dentistry in special care patients
The aim of this work is to assess the possibility of treating special-care patients by implant-supported prosthesis while recording incidence of complications and clinical success rate. 82 subjects with mental or physical disability, so severe to compromise significantly normal relation life, received an implant supported prosthesis; a total of 215 implants, supporting 32 overdentures and 71 fixed prosthesis, were inserted. Implant success rate was 92.56%. Postoperative time was always uneventful: side effects or major complications as to require hospitalization or pharmacological therapy never occurred. Success rate is aligned with that of normal population; patients with disability can successfully be treated by implant rehabilitation.

Qualifiche Autori:
UO di Odontostomatologia - Borgo Valsugana (TN) - APSS di Trento
Direttore: dott. E. Valesi-Penso
*Libero professionista - Gorizia

Dental Cadmos 2007; 6: 37-40

Articoli correlati

Gli Autori, dopo una rapida rassegna della bibliografia sull’argomento dei traumi dentari, espongono i risultati delle ricerche condotte su 458 casi di trauma dentario in pazienti disabili che,...


Viene descritto il caso di un paziente di 14 anni in completa dentatura permanente con una II Classe dentale, 1a divisione e morso profondo di natura dentoalveolare. L’analisi cefalometrica...


In questo studio si vuole confrontare lo stato di igiene orale di 30 soggetti istituzionalizzati affetti da ritardo mentale, già in cura presso il Servizio Odontoiatrico e 70 che ancora non lo sono,...


La malattia di Alzheimer, una forma di demenza progressiva scoperta all’inizio del secolo scorso dal neurologo tedesco Alois Alzheimer, è sempre più diffusa a livello mondiale. Se pensiamo alla...


L’approccio al paziente non collaborante, sia esso disabile che pediatrico, spesso non è possibile in anestesia locale ed è pertanto indispensabile ricorrere all’anestesia generale, con rischi,...


Altri Articoli

La formazione per acquisire dignità professionale. Un testo ideale per i corsi di formazione ma anche per aggiornare chi non è obbligato a conseguire l’attestato di qualifica


Per la Cassazione non è ipotizzabile ricostruire il redito di un dentista sulla base degli acquisti senza tenere conto della contabilità dello studio


Presentato in provincia di Pisa un singolare progetto che lega la lettura alla cura della propria igiene orale


Rispettare l’ambiente costa fatica (in realtà poca), rinunce (anche queste poche) e quello dell’impegnarsi per il bene collettivo alla fine rischia di rimanere una frase che suona bene, ma molto...

di Norberto Maccagno


Si chiama Associazione Nazionale Odontoiatri e Medici Convenzionati e si pone come portavoce di tutti coloro che credono nella Sanità Integrativa e vogliono renderla una opportunità per...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi