HOME - Implantologia
 
 
29 Giugno 2017

Gli impianti migliorano la qualità della vita nei pazienti con edentulie parziali

di Davis Cussotto


Sostituire uno o più elementi dentali persi con protesi fisse su impianti, migliora notevolmente il confort masticatorio e la qualità della vita del paziente. A dimostrarlo è lo studio di Bader Alzarea, professore di protesi presso Al Jouf University College of Dentistry a Sakakah, (Saudi Arabia) recentemente pubblicato sul Journal of Clinical and Experimental Dentistry.

La ricerca clinica in protesi è per lo più orientata a indagini prospettiche sulla durata degli impianti, dei dispositivi protesici e sulla insorgenza di complicanze. Per il paziente l'ottica è completamente diversa, sono importanti gli aspetti psicologici e i risvolti sociali del trattamento. "Pochi sono infatti gli studi -scrive Alzarea - sulla qualità della vita di pazienti con edentulie parziali".

Lo studio ha coinvolto 79 pazienti (47 uomini e 39 donne) in buona salute con età compresa tra i 39 e gli 81 anni con edentulie parziali, trattati al Al Jouf University College of Dentistry tra il 2013 e il 2016.

Gli impianti inseriti (232), hanno supportato corone singole o restauri fissi da due a cinque elementi dentali.

Prima della fase chirurgica, è stato somministrato ai pazienti l'Oral Health Impact Profile (OHIP) un questionario psicometrico con 49 domande che indaga problematiche psicologiche e comportamentali legate alla salute orale. L'OHIP è stato poi riproposto a 2 e 3 anni dall' inserimento degli impianti. Ricordo che l'abbassamento degli indici indica un miglioramento della qualità di vita.

Le funzioni monitorate risultano tutte migliorate, in particolare : le limitazioni funzionali, il dolore fisico, il disagio psicologico, il disagio fisico, l'handicap psicologico e l'handicap sociale. La caduta degli indici dell'OHIP è infatti significati per tutte le funzioni citate.

I risultati suggeriscono un miglioramento della qualità della vita dei pazienti dopo trattamento implantare. Non ci sono differenze significative degli indici tra i due sessi e nelle diverse classi di età.


Cussotto Davis

Per approfondire:

Assessment and Evaluation of Quality of Life (OHRQoL) of Patients with Dental Implants Using the Oral Health Impact Profile (OHIP-14) - A Clinical Study.. Alzarea BK. J Clin Diagn Res. 2016 Apr;10(4):ZC57-60

Articoli correlati

Per il prof. Matteo Chiapasco la formazione è alla base del successo. “Non basta sapere inserire l’impianto ma si deve conoscere il contesto anatomico e valutare quello clinico” 


Iandolo: “Strumentalizzazione dei canali TV nazionali, danno d’immagine per tutta la categoria degli odontoiatri”


Garantirsi una buona “web reputation” è uno degli aspetti che anche lo studio odontoiatrico dovrebbe considerare.Da tempo l’amico Davis Cussotto ne parla su Odontoiatria33 dando...

di Norberto Maccagno


Il prof. Gagliani si sofferma su di un lavoro che analizza un'overdenture mandibolare supportata da quattro impianti corti si è dimostrata una modalità di trattamento valida per mandibole atrofiche

di Massimo Gagliani


Altri Articoli

A darne informazione UILFPL Specialisti Ambulatoriali. Gli studi dovranno essere autorizzati dalla Regione compilando un apposito modulo, dopo essersi formati online e presso strutture abilitate


La Commissione politiche dell’Unione Europea giudica respinge l’emendamento che avrebbe consentito l’esercizio dell’attività odontoiatrica in forma societaria solo alle StP. I commenti di...


Lo rileva una indagine condotta da una associazione UK, intanto in Spagna l’Ordine denuncia una azienda per la vendita di sbiancanti con concentrazione di perossido superiore al consentito


Rinvio di un mese per problemi sul sistema informatico che gestisce la raccolta della documentazione


CAO Milano fornisce chiarimenti su compiti e responsabilità di verifica e sul ruolo del Direttore sanitario qualora venga a conoscenza che un collaboratore della struttura non è vaccinato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio