HOME - Implantologia
 
 
08 Dicembre 2008

Implantologia osteointegrata: interdisciplinarità e nuove tecnologie


Il Congresso annuale della Società italiana di implantologia osteointegrata, che si terrà a Bologna il 30 e il 31 gennaio 2009, avrà come filo conduttore il tema delle nuove tecnologie e la interdisciplinarità.
La moderna implantologia osteointegrata rappresenta sempre più un delicato compendio tra capacità intellettuali e tecniche del clinico e nuove soluzioni ad alto profilo tecnologico, capaci di guidare il percorso diagnostico e terapeutico in modo efficiente ed efficace.
L'evoluzione delle tecniche, i nuovi materiali e superfici implantari, le soluzioni computer-assistite, permettono d'individuare nuovi percorsi clinici e di ricerca. Un panel di relatori di fama internazionale, clinici e ricercatori, si propongono di valutare criticamente le nuove soluzioni tecnologiche, alla luce della evidenza scientifica disponibile e nella salvaguardia dei principi della buona pratica clinica.
La terapia implanto-protesica si inserisce in un percorso diagnostico e terapeutico che vede perfettam,ente integhrate le priorità e le esigenze del paziente con tutte le soluzioni terapeutiche disponibili atte alla salvaguardia della dentizione esistente e al recupero riabilitativo della funzionalità deficitaria. All'approccio interdisciplinare verrà interamente dedicato il corso del sabato, organizzato in collaborazione con Sicoi, che vedrà alternarsi il parodontologo, il chirurgo orale e il protesista, nell'obiettivo di fornire un quadro dignostico e terapeutico esaustivo e completo al caso di particolare complessità clinica.
Numerose sono le altre peculiarità di rilievo del Congresso. Innanzitutto, la lectio magistralis del dottor Pierpaolo Cortellini che farà il punto sulle tecnologie presenti e future per il recupero del dente parodontalemnte compromesso. Anche quest'anno sarà assegnata la International Research Fellowship, la borsa dis tuio Sio, riservata a un giovane neolaureato cui verrà data la possibilità di svolgere un programma di ricerca in campo implantologico presso l'Università Complutense di Madrid.
Particolare attenzione merita il corso riservato agli igienisti dentali sul determinante contributo di quersta figura professionale nel garantire la prognosi a lungo termine degli impianti.

Redazione

Articoli correlati

Buggè (SIMMAT): norma capestro nel contratto della Specialistica Ambulatoriale, si vuole trovare una scusa per favorire gli ambulatori accreditati


Riconoscere, per legge, una valenza specialistica alla Laurea in Odontoiatria, in modo che i laureati possano partecipare ai concorsi per i ruoli dirigenziali di competenza nel Servizio Sanitario...


“Bene la flat tax delle famiglie, ma non lasciamo a metà il lavoro fin qui fatto su professionisti e partite Iva. Bisogna infatti allargare il regime agevolato anche agli studi professionali,...


La FNOMCeO prende atto della delibera dell’AGCM sulle quote societarie delle StP ma ritiene che l’interpretazione letterale della norma di cui all'art. 10, comma 4, lett. b), legge n....


In queste settimane su gruppi Facebook, ma anche alcuni di voi lettori ci hanno scritto, vi interrogate su come mai ci siano ancora in giro pubblicità che propongono prestazioni...

di Norberto Maccagno


Altri Articoli

Secondo l’Associazione oltre 400 i controlli effettuati. Ecco come regolarizzare la propria posizione


Prof. Pelliccia: ‘’il dentista deve saper prendere le decisioni giuste al momento utile, vi aiutiamo a imparare a farlo’’


Assegnata in Commissione alla Camera una PdL che impone il 51% del capitale in mano all’iscritto all’Albo


Lodi: l’analisi impietosa, in evidenza contraddizioni e difetti di un sistema riservato ai ricchi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi