HOME - Implantologia
 
 
13 Marzo 2018

Utilizzo di una nuova matrice collagenica nelle procedure di aumento dei tessuti molli peri-implatari: Mucoderm®(botiss)

Protocollo clinico premiato

Di Fabio Machinè, Penna Diego, dott. Rosella Daniele, dott. Papi Piero

Introduzione  

Nel corso degli anni, sono state proposte diverse tecniche di aumento dei tessuti molli al fine di aumentare la mucosa cheratinizzata peri-implantare, recentemente è stata introdotta una membrana dermica acellulare porcina, Mucoderm® (botiss biomaterials, Berlino, Germania), per evitare il prelievo dal palato di tessuto connettivale, ottenendo risultati estetici e funzionali comparabili alle tecniche convenzionali.  

Materiali e Metodi  

Lo studio è stato condotto su un campione di 12 pazienti, tra i 32 e 56 anni, con mono edentulia del settore premolare superiore. Sono stati inseriti gli impianti e alla scopertura, dopo otto settimane dal posizionamento della fixture, è stata inserita la membrana nel sito del difetto vestibolare, eseguendo un lembo a busta instrasulculare a tutto spessore con tagli di rilascio periostei, dopo averla idratata 10 minuti nel sangue precedentemente prelevato dal paziente.

Parametri valutati :

  • Spessore mucosa cheratinizzata dallo zenith della cresta alveolare alla linea mucogengivale con sonda parodontale (UNC 15) e con programma Photo Line.
  • Perdita di osso marginale (MBL),valutato tramite Rx periapicali sia sull’aspetto mesiale che distale di ogni impianto misurando la distanza tra la spalla dell’impianto e il primo contatto osso-impianto.
  • Parametri Clinici (PI, mSBI,PPD)  


Risultati  

Al ‘’Pre-Operative’’, prima di inserire l’impianto lo spessore della gengiva cheratinizzata (KMW) era di 1.35 ± 0.32 mm. 

Al momento dell’inserimento della membrana (‘’Baseline’’), lo spessore della gengiva cheratinizzata era di 7.86 ± 3.22 mm (p>0.05). Dopo un anno dall’ inserimento della membrana, lo spessore della gengiva cheratinizzata era di 5.67 ± 2.12 mm (p>0.05). Il tasso di sopravvivenza implantare è stato del 100%, non ci sono state esposizioni della membrana o complicazioni durante la fase post chirurgica, la PPD nel sito implantare ad un anno è stata < 5mm nel 100% dei siti implantari.


VARIABILI DELLO STUDIO Statistica descrittiva
CAMPIONE 12
M 5
F 7
Età (y) ± SD (range) 43.75 ± 7.97 anni (range= 32-56 anni).  
IMPIANTI BLT Straumann  
DIAMETRO 4.1 mm 8
DIAMETRO 3.3 mm 4
LUNGHEZZA 8 mm 2
LUNGHEZZA 10 mm 6
LUNGHEZZA 12 mm 4



TIMING Marginal Bone Loss (mm) Sopravvivenza implantare (%) Successo implantare (%) PPD (mm) SbI   PI Confronto intragruppo ( p <0.05)
Baseline 0.17 ± 0.25 100 100 N/A N/A N/A p>0.05
3 mesi 0.24±0.08 100 100 3.5 0.08 0.23 p>0.05
6 mesi 0.29±0.12 100 100 3.75 0.25 0.41 p>0.05
12 mesi 0.38±0.21 100 100 3.5 0.08 0.75 p>0.05







TIMING Media KMW (mm) Media KMW (%) Confronto intragruppo ( p <0.05)
Pre-Operative 1.35±0.32 -
Baseline 7.86±3.22 100 p>0.05
3 mesi 7.03±1.23 89.44 p>0.05
6 mesi 6.43±1.89 81.80 p>0.05
12 mesi 5.67±2.12 72.13 p>0.05


Conclusioni  

I risultati hanno dimostrato che l’utilizzo di membrane porcine dermiche acellulari nelle procedure di aumento dei tessuti molli peri-implantari determina vantaggi clinici a livello estetico e funzionale, comparabili alle procedure di innesto autologo. Sono necessari ulteriori studi per validare l’efficacia di tale procedura.

Il lavoro di Fabio Machiné ha vinto la Borsa di Studio ANDI ROMA Giovani 'Per Andrea' 2018, del valore di 1000 euro. Il poster proviene dall'Università Sapienza di Roma, C.L.M Odontoiatria e Protesi Dentaria, Presidente Prof. Livia Ottolenghi, Implantoprotesi Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche e maxillo-facciali Prof. Giorgio Pompa. Il risultato della valutazione dei poster è stato ottenuto sommando gli esiti della votazione online al punteggio assegnato dal Comitato Scientifico e dall’A.I.O.P (Dott.ssa Costanza Micarelli per conto del Dott. Paolo Vigolo Presidente A.I.O.P), quest'anno Presidente di Giuria. 

Articoli correlati

Per il prof. Matteo Chiapasco la formazione è alla base del successo. “Non basta sapere inserire l’impianto ma si deve conoscere il contesto anatomico e valutare quello clinico” 


Iandolo: “Strumentalizzazione dei canali TV nazionali, danno d’immagine per tutta la categoria degli odontoiatri”


Garantirsi una buona “web reputation” è uno degli aspetti che anche lo studio odontoiatrico dovrebbe considerare.Da tempo l’amico Davis Cussotto ne parla su Odontoiatria33 dando...

di Norberto Maccagno


Il prof. Gagliani si sofferma su di un lavoro che analizza un'overdenture mandibolare supportata da quattro impianti corti si è dimostrata una modalità di trattamento valida per mandibole atrofiche

di Massimo Gagliani


Altri Articoli

Per questo ultimo DiDomenica prima della pausa estiva ho voluto incontrare la dott.ssa Donatella Di Pietrantonio, odontoiatria tra le scrittici italiane emergenti di questi anni.La dott.ssa Di...

di Norberto Maccagno


Ogni anno la multinazionale con il Global Clinical Case Contest premia gli studenti di tutto il mondo per i loro rimarchevoli successi nel settore dell’odontoiatria estetica. ...


Pratica commerciale scorretta l’accusa dell’Antitrust. L’indagine era partita dalla denuncia di Altroconsumo 


La comunità scientifica e la politica si stanno interrogando. Ecco per quali categorie potrebbe diventare realtà il richiamo 


Sarebbero tra il decreto 101 rispetto alle indicazioni della Commissione Europea. L’esperto di radioprotezione Giancarla Rossetti le segnala al Ministro della Salute con la richiesta di annullare...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio