HOME - Implantologia
 
 
09 Novembre 2020

Rimozione di impianto affetto da perimplantite e sostituzione immediata con impianto BTI e ausilio del PRGF-ENDORET®


di Marco Mozzati, Giorgia Gallesio

Marco Mozzati, Giorgia GallesioMarco Mozzati, Giorgia Gallesio

Il paziente, uomo di 63 anni, si presenta alla nostra attenzione per ripetuti episodi ascessuali in sede 1.6. Il paziente era stato sottoposto a intervento di posizionamento implantare nel 2008 e dopo 9 anni riferiva una storia di ripetuti episodi ascessuali e sanguinamento durante le manovre di igiene orale domiciliare.

All’esame radiografico si evidenzia un riassorbimento osseo a cratere tipico della perimplantite; in associazione, all’esame clinico si osserva gonfiore e arrossamento della mucosa perimplantare, sanguinamento al sondaggio e lieve suppurazione.

Dall’anamnesi sono stati riscontrati alcuni fattori di rischio locali e generali quali: una famigliarità alla malattia parodontale (il paziente nel 2015 è stato trattato con terapia eziologica parodontale, per motivi famigliari non aveva fatto seduta di igiene orale professionale periodica nell’ultimo anno e mezzo) e un fattore ambientale come il fumo (il paziente fuma circa 15 sigarette/die).

A seguito quindi di questa valutazione iniziale e della diagnosi di perimplantite si decide di procedere alla rimozione dell’impianto 1.6 e alla sua sostituzione immediata con impianto BTI e l’ausilio di PRGF-ENDORET® per migliorare il processo di osseointegrazione.

Per la rimozione atraumatica dell’impianto a connessione interna viene utilizzato il kit Kexim della BTI: il kit è provvisto di una chiave che per l’elevato serraggio rompe l’unione tra l’osso e l’impianto agevolandone la rimozione. Dopo avere scelto l’estrattore più adatto, lo si inserisce manualmente nella connessione implantare mediante il gruppo manico-adattatore, assicurandosi del suo fissaggio in senso antiorario. Si collega la controchiave e la si gira in senso antiorario fino a quando l’impianto non viene rimosso completamente.

Si procede alla toelettatura alveolare tramite sistema a ultrasuoni e si posiziona il nuovo impianto con l’ausilio del PRGF-ENDORET®.


Figg. 1a, b La foto clinica evidenzia arrossamento dei tessuti perimplantari e la radiografia endorale mostra un riassorbimento osseo a cratere dell’impianto in sede 1.6



Fig. 1c Per la rimozione atraumatica dell’impianto a connessione interna in sede 1.6 viene utilizzato il kit Kexim della BTI


Figg. 1d-f Dopo avere rimosso l’impianto, si procede alla toelettatura alveolare tramite sistema a ultrasuoni e si posiziona il nuovo impianto con l’ausilio del PRGF-ENDORET®


Fig. 1g Radiografia endorale di controllo post-chirurgico


Fig. 1h Radiografia endorale a 12 mesi dal carico protesico che evidenzia la buona stabilità del tessuto osseo perimplantare

Con il contributo non condizionante di BTI Biotechnology Institute    

Articoli correlati

Essendo ormai il posizionamento impianti dentali un trattamento riabilitativo sempre più frequente, è imperativo considerare le possibili complicanze. Si possono annoverare...

di Lara Figini


La tecnologia CAD/CAM, che si avvale dell’utilizzo di scanner 3D intra-orali che consentono di rilevare direttamente le impronte tridimensionali delle arcate dentarie,...


Altri Articoli

Lo prevede un emendamento alla Legge europea. ANCOD: “l’eventuale approvazione comporterebbe la perdita occupazionale di 17mila persone”


Dalla fusione di GEASS e iRES GROUP nasce una nuova realtà che punta a valorizzare ulteriormente i rispettivi plus, consolidare le sinergie operative ed ampliare la presenza sul mercato


L’Ordine portoghese scriva a CR7 per complimentarsi per aver invitato a bere acqua e mette in guardia dal consumo eccessivo di bevande zuccherate


Scambio di emozioni e comunicazione  estremamente personalizzata. Le tecnolgie digitali possono essere di grande aiuto al dentista 

di Davis Cussotto


Albonetti (EDRA): “è stato associato impropriamente il nostro logo ad una iniziativa che ci vede totalmente estranei, valuteremo azioni legali” 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

L’odontoiatria al digitale non è solo protesi