HOME - Implantologia
 
 
20 Febbraio 2007

Migrazione di impianti nel seno mascellare. Prevenzione e gestione clinica

di A. Scarano, M. Piattelli, A. Quaranta


La migrazione accidentale di impianti dentali nel seno mascellare rappresenta una complicazione relativamente frequente nella pratica clinica e, in particolare, durante la fase chirurgica; in alcuni casi può causare sinusiti. La presenza di tessuto osseo di altezza inadeguata a livello della regione laterale del mascellare superiore può essere considerata una controindicazione per la chirurgia implantare e può rendere particolarmente complessa la riabilitazione protesica su impianti di segmenti edentuli.
In questi casi è possibile elevare chirurgicamente il pavimento del seno mascellare con l’utilizzo di innesti ossei, come descritto da Boyne. In letteratura molti studi hanno evidenziato complicazioni infettive legate all’invasione del seno mascellare da parte di impianti posizionati a stretto contatto con la mucosa del seno. Tuttavia ci sono solo pochi studi riguardo la migrazione di impianti nel seno. In questo lavoro vengono presentati 11 casi clinici, valutando ipotesi e possibili meccanismi attraverso cui un impianto può migrare nel seno.

Dental implants migration in the maxillary sinus: prevention and management
Accidental displacement of dental implants in the maxillary sinus is a relatively common complication in clinical practice. This adverse event usually occurs during surgery and sometimes produces sinusitis. Inadequate bone height in the lateral part of the maxilla is a contra-indication for implant surgery. For these reasons, implant supported prosthesis in posterior maxilla may be very difficult.
Despite these limitations, residual bone between alveolar process and sinus floor may be high enough for conventional implant placement. However, this may not always be possible, and in some cases, the sinus floor must be elevated by the use of bone grafts, as first described by Boyne. Many Authors reported infective complications following sinus invasion by implants touching the mucosa. However, reports of actual implant displacement in the maxillary sinus are few. In this article 11 cases are reported; possible mechanisms of implant migration inside maxillary sinus are also discussed.

Qualifiche Autori:
Università degli Studi di Chieti “G. D’Annunzio”
Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche
Direttore: prof. S. Caputi
Cattedra di Tecnologie Protesiche e di Laboratorio I e II
Titolare: prof. A. Scarano



Articoli correlati

Come evitare le complicanze emorragiche

di Lara Figini


ObiettiviScopo di questo studio è valutare la percentuale di successo e di sopravvivenza di impianti inseriti in seguito a elevazione del seno mascellare in pazienti con altezza ossea residua non...


ObiettiviLa tecnica chirurgica del “rialzo del seno mascellare” induce uno stato di infiammazione fisica del seno legata allo scollamento e al sollevamento mucoperiosteo, con conseguente...


 Obiettivi. Sono proposte due varianti alla tecnica abituale di rialzo per via laterale che rendono più semplice il corretto riempimento del seno e permettono di collocare il materiale di...


OBIETTIVI. Valutare la riabilitazione di pazienti affetti da severa atrofia del mascellare superiore (V Classe secondo Cawood e Howell), riabilitati mediante rialzo del seno mascellare e innesto di...


Altri Articoli

L’obiettivo, anche in periodo di pandemia, garantire che i futuri dentisti siano preparati a curare le persone. Lo Muzio (CPCLOPD): gli atenei italiani stanno con mille difficoltà lavorando in tal...


Iandolo (CAO): “Coinvolgere gli odontoiatri nella campagna, e vaccinarli per primi, insieme al personale di studio”. Chiesta anche la proroga dell’esenzione IVA sui DPI


Secondo una nuova guida emessa dai Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) degli Stati Uniti, le mascherine facciali possono proteggere chi le indossa e gli altri dall'infezione da...


Domani 28 novembre Evento online organizzato da Cooperazione odontoiatrica Internazionale Onlus e la sezione di Medicina Legale dell’Università di Torino


Il Ministro Speranza firma una nuova ordinanza: Lombardia, Piemonte e Calabria diventano arancioni; Liguria e Sicilia gialle


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Il prof. Burioni spiega come funzionano i test Covid e dà qualche consiglio agli odontoiatri ed igienisti dentali