HOME - Implantologia
 
 
20 Febbraio 2007

Rialzo di seno mascellare e riabilitazione implantare

di D.A. Di Stefano, *A. Cazzaniga, ** S. Pagnutti


Il rialzo di seno mascellare è una metodica efficace e ormai praticata da lungo tempo. La sua efficacia dipende però da numerosi fattori, tra i quali il tipo di sostituto osseo utilizzato per l’innesto. In questo lavoro sono presentati i risultati ottenuti utilizzando un sostituto osseo eterologo di origine equina totalmente deantigenato per via enzimatica in associazione a osso autologo in un intervento di rialzo di seno mascellare e riabilitazione implanto-protesica in due tempi. Gli esami istologici sui campioni prelevati alla seconda fase chirurgica, 12 mesi dopo l’innesto, mostrano la vitalità dell’innesto e la capacità del sostituto osseo impiegato di andare incontro a rimodellamento fisiologico, totale riassorbimento e sostituzione con tessuto osseo endogeno neoformato del paziente.



Maxillary sinus lift and implant rehabilitation
Maxillary sinus lift is a safe and effective surgical treatment that has been applied for years. However, its effectiveness depends on many factors, among which the type of bone substitute used for the graft. This article describes the results achieved in a major sinus lift and in the following two steps implant rehabilitation by an equine heterologous bone substitute used together with autologous bone. Histological tests, performed during a second surgical time one year after the graft, showed that the graft was vital. The bone substitute underwent total physiologic remodelling and it was completely substituted by newly formed endogenous patient’s bone.



Qualifiche Autori:
Libero professionista, Milano
Prof a c. Università degli Studi di Chieti “G. D’Annunzio”
e Istituto Scientifico Universitario “San Raffele”, Milano, Ateneo Vita-Salute
*Libero professionista, Samarate (VA)
**Biologo




 



Articoli correlati

La perdita dei denti provoca inevitabilmente un rimodellamento osseo e la riduzione delle dimensioni orizzontale e verticale della cresta alveolare. Nel mascellare superiore può...

di Giulia Palandrani


Come evitare le complicanze emorragiche

di Lara Figini


ObiettiviScopo di questo studio è valutare la percentuale di successo e di sopravvivenza di impianti inseriti in seguito a elevazione del seno mascellare in pazienti con altezza ossea residua non...


ObiettiviLa tecnica chirurgica del “rialzo del seno mascellare” induce uno stato di infiammazione fisica del seno legata allo scollamento e al sollevamento mucoperiosteo, con conseguente...


 Obiettivi. Sono proposte due varianti alla tecnica abituale di rialzo per via laterale che rendono più semplice il corretto riempimento del seno e permettono di collocare il materiale di...


Altri Articoli

La medicina è donna, l’odontoiatria ci sta arrivando ma la politica della professione è ancora in mano solo agli uomini con il rischio che le scelte che saranno fatte,...

di Norberto Maccagno


Il rapporto WHO che riconosce la salute orale come "parte integrante del benessere generale della persona"


Fra le principali richieste dell'Associazione: protezione legale e miglioramento al programma di protezione dei compensi


Introdotti nel nuovo impianto contrattuale strumenti capaci di fronteggiare la continua evoluzione del mercato del lavoro 


Fondazione ANDI organizza lunedì 8 marzo un webinar sull’importanza della prevenzione e dell’intercettazione precoce del fenomeno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

L’odontoiatria protesica oggi: il punto di vista della neo presidente AIOP