HOME - Implantologia
 
 
20 Aprile 2007

Rialzo del seno mascellare mediante tecnica di Summers

di D. Di Paola, *F. Giordano


Viene descritto un caso di inserimento implantare di un primo molare superiore in una situazione di ridotta altezza crestale residua, dovuta alla espansione per iperpneumatizzazione del seno mascellare.
Il caso in questione presenta una cresta di soli 6 mm, condizione che non consente l’inserimento convenzionale. La tecnica di Summers prevede l’utilizzo degli osteotomi a punta concava e l’inserimento di un materiale da innesto particolato di granulometria non superiore a 1 mm, che si interpone tra l’osteotomo e il pavimento del seno mascellare da sollevare.
Il materiale da innesto funge da ammortizzatore e consente di ottenere un effetto idrodinamico che provoca il sollevamento della membrana di Schneider.
Con questo protocollo è possibile ottenere rialzi notevoli: 4-6 mm, in condizioni di sicurezza, e l’inserimento di impianti di dimensione idonea al supporto del carico protesico. La protesizzazione è possibile in tempi non superiori ai 6 mesi dall’intervento.

Maxillary sinus lift by Summers’ technique
The Authors report a case of a single implant placed in upper first molar position with a short residual ridge height following sinus expansion. Summers’ technique is primarily based on the use of osteotomes combined with the insertion, through the implant site, of a grafting material between osteotome and sinus floor. Particles of the grafting material had a size smaller than 1 mm. Pressure is transmitted to sinus floor by the interposition of grafting material as a shock absorber in order to lift Schneiders’ membrane. With this technique it is possible to obtain a good vertical increase (4-6 mms). The aim of this technique is to transform part of the sinus cavity into a mineralized tissue able to hold dental implants and to resist masticatory forces. Rehabilitation is possible after 6 months.

Qualifiche Autori:
Libero professionista - Siracusa
*Libero professionista - Sala Consilina (SA)



Articoli correlati

Gli impianti dentali vengono utilizzati per sostituire i denti mancanti e hanno lo scopo primario di ripristinare una buona funzionalità ed estetica. Tuttavia, in molti pazienti...

di Lara Figini


La perdita dei denti provoca inevitabilmente un rimodellamento osseo e la riduzione delle dimensioni orizzontale e verticale della cresta alveolare. Nel mascellare superiore può...

di Giulia Palandrani


Come evitare le complicanze emorragiche

di Lara Figini


ObiettiviScopo di questo studio è valutare la percentuale di successo e di sopravvivenza di impianti inseriti in seguito a elevazione del seno mascellare in pazienti con altezza ossea residua non...


ObiettiviLa tecnica chirurgica del “rialzo del seno mascellare” induce uno stato di infiammazione fisica del seno legata allo scollamento e al sollevamento mucoperiosteo, con conseguente...


Altri Articoli

Che fosse nato male il D.L. 44/21 lo avevo già sottolineato nello scorso DiDomenica, ma non avrei immaginato che venisse sconfessato dopo neppure una settimana dalla sua...

di Norberto Maccagno


In attesa del Decreto con modalità operative, l’ENPAM ha dato il via libera alla procedura online per individuare i medici e gli odontoiatri potenzialmente beneficiari dell’esonero 


Si avvicina (nuovamente) la scadenza che obbligherà gli studi ad avere solo ASO qualificati. Ecco gli scenari per i già assunti, chi potrà essere assunto fino al 20 aprile e chi dopo


Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiali i Decreti firmati dal Ministro della Salute Roberto Speranza attraverso i quali assegna le deleghe al sottosegretario alla...


Il presidente Guarnieri (CAO Cosenza) pone alcune considerazioni e questioni sull’applicazione della norma che obbliga i sanitari a vaccinarsi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente