HOME - Implantologia
 
 
15 Febbraio 2008

Procedura per la ricostruzione dell’architettura gengivale intorno agli impianti: caso clinico

di M. Mazzella, C. Porciello, A. Mazzella


L’assenza di un elemento dentale si associa, a lungo termine, a difetti verticali e orizzontali dell’alveolo residuo. Quando tale difetto non consente l’inserimento degli impianti in maniera protesicamente guidata, è possibile la rigenerazione e/o ricostruzione della cresta ossea residua.
In presenza di spessori ossei adeguati per l’inserimento di impianti, ma con carenza di tessuti mucogengivali fino all’assenza delle papille interdentarie, è possibile migliorare il futuro risultato estetico della protesi implantare mediante microchirurgie mucogengivali che si risolvono nell’aumento degli spessori gengivali attraverso lo spostamento di tessuti da zone limitrofe. L’obiettivo è mimetizzare la protesi a supporto implantare tra i denti naturali adiacenti. Tale procedura può essere applicata anche per travate di ponte supportate da elementi naturali.

Reconstruction of gingival profile around dental implants: a case report
A missing tooth is usually associated to vertical and horizontal alveolar ridge defects in the long term. When these conditions do not allow to insert a fixture, bone crest regeneration may be tried. If bone width is adequate but sufficient soft tissues and papillae are lacking, gingival microsurgery allows to improve aesthetic result by increasing tissue thickness. The goal is to disguise implant retained restoration among natural teeth. This technique may also be used for traditional bridges.

Qualifiche Autori
Liberi professionisti - Bacoli (NA)



Articoli correlati

Il primo modulo della prima parte del II corso FAD (Dental Cadmos 6/2015, Autori A. Di Marco, M. Sicilia, L. Crivelli, T. Ghedini, J. Motta Jones) ha come obiettivo la valutazione delle indicazioni...


ObiettiviLa realizzazione di osteotomie per split crest consente di aumentare lo spessore di creste edentule contestualmente all’inserimento di impianti. Lo scopo di questo lavoro è illustrare con...


Pochi dati clinici esistono su incidenza e severità della ipersensibilità radicolare dentinale a seguito della terapia parodIl presente contributo ha l’obiettivo di mostrare, attraverso...


Nei settori latero-posteriori del mascellare superiore è possibile che gli impianti vengano inseriti con una tecnica di tipo sommerso a causa di una ridotta stabilità primaria correlata alla...


Negli ultimi decenni, la tendenza dimostrata da diversi studi clinici evidenzia il tentativo di minimizzare il trauma chirurgico, elaborando disegni di lembo sempre più conservativi nei quali la...


Altri Articoli

Non sono certo i dati del Censis a dover confermare che la povertà, nel nostro paese, non sarebbe stata sconfitta nonostante gli annunci Pentastellati dai balconi. Basta fare un giro...

di Norberto Maccagno


Dopo l’Europa il Gruppo Editoriale EDRA sbarca negli Stati Uniti e lo fa puntando su due settori strategici come la veterinaria e l’odontoiatria


Al 38° Congresso AIOP si è approfondito il tema “dell’umanizzazione” della protesi e dei pazienti fragili. Guarda la Tavola rotonda organizzata sul tema


Dopo la presentazione del Manuale di Odontoiatria Speciale, dal suo 20° Congresso la SIOH punta alla formazione e sensibilizzazione dell’odontoiatra verso un’odontoiatria a misura dei pazienti...


Dagli USA un’analisi di come e quali applicazioni digitali interesseranno il settore odontoiatrico nel futuro, e non solo per realizzare protesi o curare denti

di Davis Cussotto


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi