HOME - Implantologia
 
 
01 Settembre 2010

Rigenerazione ossea guidata con l’ausilio di griglie in titanio

di F. Giordano, D. Di Paola, G. Langone


Obiettivi. La riabilitazione con impianti è spesso limitata dalle condizioni di atrofia delle creste alveolari residue. L’ottenimento di una cornice di tessuti duri e molli è finalizzato non solo al supporto implantare, ma, sinergicamente, al contenimento dell’ampiezza biologica perimplantare e al sostegno dei tessuti indispensabili a ridare al paziente l’estetica. Al fine di ottenere una quantità di tessuti sufficiente all’estetica è spesso necessario mettere in atto procedure rigenerative. Uno dei requisiti più importanti nella rigenerazione ossea è l’ottenimento del cosiddetto “effetto tenda”, ovvero la creazione di uno spazio per il materiale da innesto separato dal contatto con altri tessuti grazie al posizionamento di una barriera. Gli autori descrivono la tecnica di utilizzo delle griglie in titanio modellate e bloccate con viti da sintesi, a sostegno di una membrana in collagene riassorbibile, con funzione barriera.
Materiali e metodi. Il materiale da innesto utilizzato in questa procedura è una miscela di osso autologo ed eterologo in forma particolata. Sono stati analizzati 32 casi.
Risultati. Sia la rigenerazione verticale sia quella orizzontale hanno dato percentuali di successo molto elevate. Si è verificato un solo caso di fallimento (3,85%) per precoce esposizione della griglia.
Conclusioni. In base all’esperienza degli autori, si può concludere che la rigenerazione mediante griglie in titanio è una procedura in grado di fornire al clinico buoni risultati e in maniera riproducibile, predicibile, a bassa morbilità e con basso rischio di complicanze.



Articoli correlati

Allo stato attuale, l’utilizzo di corone singole supportate da impianto è diventato l’approccio di prima scelta per la sostituzione di un dente singolo, specialmente quando...

di Lara Figini


La carie dentale e le malattie periodontali, tra cui gengivite e parodontite, sono causate da batteri organizzati in biofilm tridimensionali adesi alle superfici dentali, ai...

di Lara Figini


Quando un odontoiatra si trova di fronte alla necessità di estrarre un elemento dentario per poi andarlo a sostituire con un impianto nello stesso sito vorrebbe avere la...

di Lara Figini


Al giorno d’oggi i pazienti con mascella completamente edentula possono beneficiare di diversi tipi di riabilitazione protesica. Una di loro è l’overdenture supportata da...

di Lara Figini


Le aspettativa di vita tendono sempre di più a prolungarsi e la popolazione con oltre 65 anni aumenta costantemente e, con essa, il tasso di incidenza di edentulismo...

di Lara Figini


Altri Articoli

Un corso FAD EDRA (25 crediti ECM) fa il punto sulla diagnosi e cura delle patologie periapicali di origine endodontica. Il Corso è curato dal prof. Fabio Gorni


Seeberger (FDI): decisione storica, ora la si deve mettere in pratica in ogni singola Nazione per ridurre le disuguaglianze in tema di salute


Il Segretario Magenga risponde alla lettera del presidente Di Fabio sui requisiti necessari in tema di istruzione per  accedere al corso per ASO 


Una Delibera del Comitato Centrale sottolinea come non sia un documento ufficiale FNOMCeO ma un documento “tecnico di sintesi” elaborato autonomamente dalla CAO


La mappa delle oltre 5 mila società censite da ENPAM, previsto un gettito di oltre 7 milioni di euro. Controlli e sanzioni: previsti “incroci” con i dati delle Entrate 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi