HOME - Implantologia
 
 
01 Maggio 2011

Nuova tecnica per il trattamento dei siti di impianti postestrattivi immediati in zone estetiche. Caso clinico

di F. Rao Genovese


Obiettivi. Presentare i risultati clinici preliminari di un nuovo approccio chirurgico in casi di impianti postestrattivi immediati in zone estetiche.
Materiali e metodi. Una radice non recuperabile è stata estratta e un impianto NobelActive™ (Nobel Biocare, Kloten, Svizzera) è stato posizionato in posizione 14 in un caso di biotipo gengivale sottile. L’alveolo, inoltre, è stato oggetto di un’elevazione transalveolare della membrana del seno del mascellare e il gap tra l’osso facciale e la superficie dell’impianto è stata riempita con microgranuli Bio-Oss® (Geistlich Biomaterials, Wolhusen, Svizzera). Il biomateriale è stato inoltre depositato sulla superficie della spalla dell’impianto della platform switch, riempiendo la distanza tra il collo dell’abutment e la superficie interna buccale-mesiale-distale della gengiva marginale libera, del tessuto connettivale e della porzione adiacente di epitelio giunzionale. Una corona provvisoria è stata immediatamente posizionata e il livello del tessuto è stato registrato.
Risultati. Un chiaro aumento del livello delle papille è stato notato alla consegna della corona definitiva con una crescita pari a 1,5 mm mesiale e a 2 mm distale, rispetto ai valori iniziali, e non è stato riscontrato alcun tipo di recessione della gengiva marginale, che è riuscita a mantenere la sua dimensione iniziale di 10 mm. Sono state registrate la distanza tra la piattaforma dell’impianto e la porzione più apicale delle creste mesiale e distale, che hanno evidenziato l’assenza di segni di riassorbimento osseo, con misure di 4,01 e 2,09 mm, rispettivamente, per le creste mesiale e distale all’undicesimo mese di normale funzione masticatoria.
Conclusioni. In questo caso clinico l’uso del biomateriale, depositato sulla superficie della piattaforma dell’impianto a supporto dell’osso crestale e della gengiva marginale, è riuscito a prevenire la recessione dell’osso e del tessuto.



Articoli correlati

Caso clinico con l'utilizzo di una valida alternativa a tecniche di espansione orizzontale (GBR o Split Crest)


L'immagine è una elaborazione informatica e non rispecchia la realtà clinica

Quando si estrae un elemento dentario da sostituire con un impianto va inserito immediatamente, dopo qualche settimana o dopo qualche mese a guarigione ossea avvenuta o quasi? Le considerazioni del...


L'osteointegrazione di un impianto necessita di alcuni mesi di guarigione, come minimo, e questo periodo, che richiederebbe il non immediato inserimento dei denti, viene quasi...

di Lara Figini


ObiettiviViene proposto un caso clinico di riabilitazione implantare fissa a carico immediato con chirurgia flapless, mediante l’utilizzo di solidarizzazione implantare come supporto per...


Obiettivi. Le overdenture mandibolari supportate da 4 minimpianti rappresentano una soluzione soddisfacente per quei pazienti che non possono accedere a soluzioni fisse su impianti a causa di...


Altri Articoli

Fiorile: confermate le posizioni di AIO, adesso via dal Registro delle imprese le altre società odontoiatriche


Pubblicato finalmente il modulo per presentare la richiesta per il credito, ma ci sono limiti e tetti di spesa. I consulenti fiscali AIO ci spiegano quando e come richiederlo


Straumann Group, azienda leader nel settore odontoiatrico, annuncia la nomina di Davide Marchini in qualità di General Manager e Amministratore Delegato di Straumann Group...


Obiettivo primario: fornire risposte significative ed efficaci ai diversi fabbisogni di sviluppo dei contesti e delle professionalità che operano all’interno dello studio odontoiatrico


Nel ricordo dei presidenti CAO scomparsi la prima Assemblea CAO dopo il lockdown. Uno sguardo a cosa è successo e le questioni in agenza, partendo da StP e ''Avvio della professione'' 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION